Brescia-Perugia ai raggi x, ecco le pagelle

Un 7,5 ad Ardemagni, 7 ad Aguirre. Il giocatore con voto più basso è il portiere Rosati con 4,5. Al mister un 6,5

Brescia-Perugia ai raggi x, ecco le pagelle

da Umbria Radio
Le pagelle di Brescia vs Perugia (18’ – 28’ Ardemagni, 35’ Caracciolo, 90’ + 3minuti e 6secondi Calabresi)

ROSATI: 4,5 | Un portiere straordinario in questa stagione, ma oggi a Brescia ha beccato la serata sfortunata. Insicuro e forse un po’ deconcentrato, ha sbagliato qualche uscita nel primo tempo, concedendo al Brescia il gol che ha permesso di riaprire il match e poi, alla fine di pareggiare. Una mancanza di sicurezza, forse, percepita da tutto il reparto.

DEL PRETE: 6 | E’ tornato il capitano ad occupare la corsia di destra. Sicuramente non ha la gamba per spingere come suo solito, ma è una sicurezza per il gruppo ed una preoccupazione per gli avversari. In calo nel secondo tempo.

MANCINI: 6,5 | Sostituire Volta non è impresa facile, soprattutto quando di fronte hai un attaccante temibile come Caracciolo. Sta continuando a dimostrare tutte le sue qualità: attenzione, determinazione e prestanza fisica. Negli ultimi minuti ci voleva, forse, più carisma per respingere gli avversari.

BELMONTE: 6 | Dopo la varicella è tornato più carico che mai. Ringhia e lotta, recupera ed imposta. Un recupero importante per la difesa biancorossa. Anche lui cala nella ripresa.

SPINAZZOLA: 6 | Dategli una corsia e lui continuerà a percorrerla in lungo ed in largo. Ci è mancata la sua spinta ed anche le sue conclusioni: una, clamorosa, si spegne sul palo. Impreciso in qualche ripartenza che poteva risultare determinante.

MILOS: 6,5 | Bisoli rispolvera l’esterno serbo in formato trasferta. Posizione ancora da esterno nel centrocampo a 4. Qualche volta si intestardisce in qualche azione personale, ma si comporta bene in fase difensiva aiutando Del Prete in copertura sul pericolo Embalo.

ZEBLI: 6,5 | Hai bisogno di chi morda le caviglie? Ecco, c’è Zebli in mezzo al campo. Preciso e puntuale, tiene la posizione ed è sempre lì a lottare su ogni pallone.

DELLA ROCCA: 6,5 | Il merito del gol dell’iniziale vantaggio biancorosso è suo, perché recupera un pallone in mezzo al campo e lancia il contropiede dei grifoni con Aguirre. Gioca non tantissimi palloni ma tutti con estrema qualità.

GUBERTI: 5,5 | Uno dei più spenti dei grifoni, ma sempre qualità a servizio della squadra. Sbaglia qualche lancio di troppo,

AGUIRRE: 7 | E’ la spina nel fianco di tutta la difesa di casa. E’ lui la prima punta dei grifoni, una scelta optata da Bisoli per sfruttare le sue qualità e la sua gamba. Una scelta che ha pagato portando alla doppietta di Ardemagni. Le rondinelle non lo prendono praticamente mai.

ARDEMAGNI: 7,5 | Serata di grazia per il bomber biancorosso, non solo per i due gol segnati. Corre e lotta in supporto del centrocampo, liberando davanti la velocità di Aguirre. Va più volte vicino ad altre marcature, forse bisognava spingere dentro anche quelle. Fosse ogni giorno così…

DROLE: 5 | Ritorna dopo l’infortunio e si posiziona al posto di Guberti. Bisoli vorrebbe sfruttare la sua velocità ma è impreciso ed anche ingenuo in alcuni casi perché, già ammonito, per due volte rischia il secondo giallo che avrebbe complicato molto il match al Rigamonti.

RIZZO: 5 | Entra al posto di Aguirre per contenere l’avanzata delle rondinelle. Fa il suo, ma commette la gravissima ingenuità di calciare il pallone a pochi secondi dalla fine concedendo alle rondinelle la ripartenza che porterà al gol del pareggio.

BISOLI: 6,5 | La mossa Ardemagni-Aguirre mette in crisi tutta la difesa avversaria ed è un grande esempio di applicazione di contropiede. Il Perugia dimostra di saper giocare meglio in trasferta e lo fa con qualità e determinazione. Un match che si era messo benissimo con la doppietta di un rigenerato Ardemagni, complicata dall’errore di Rosati e dalla disattenzione sull’ultimo pallone. Ora si fa dura, anche per un lottatore come lui. Colpe al mister? Forse qualche cambio non azzeccato, ma sono questi gli interpreti che ha a disposizione… Troppo facile puntare il dito contro il tecnico, servono più attributi, come ha detto Ardemagni, dei giocatori! Forza ragazzi!

Brescia-Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*