Basta polemiche, Mori: “Lavoriamo tutti insieme per Perugia”

Mori: "Coordinarsi tra Istituzioni e privati per poter ottenere quante più risorse possibili"

Perugia, Mori: "l'Amministrazione ripensi a sistemazione Piazza Matteotti"
Emanuela Mori (Pd )

Basta polemiche, Mori: “Lavoriamo tutti insieme per Perugia”. Da Emanuela Mori (Consigliere comunale PD) – Tutte le iniziative che promuovono Perugia in Italia e nel mondo sono importanti momenti di arricchimento culturale ed economico per la nostra città.

Prendendo atto, a colpi di comunicati sui giornali, della diatriba tra il finanziare un evento piuttosto che un altro, ritengo invece che come dicevano i latini in medio stat virtus.
Il problema quindi non sarebbe tanto eliminare un’iniziativa a vantaggio di altre, quanto piuttosto l’opportunità di coordinarsi tra Istituzioni e privati per poter ottenere quante più risorse possibili, sia attraverso progetti europei che con sponsorizzazioni attratte dal brand “Perugia”.

Vorrei ricordare infatti che per un lungo periodo una nota marca di birra ha sponsorizzato gran parte degli eventi di Umbria Jazz o altre importanti sponsorizzazioni negli anni passati hanno consentito il mantenimento o addirittura la nascita di grandi manifestazioni culturali e musicali.

Il pensiero va ad esempio ad Umbria Fiction, o nel mondo dello sport chi può dimenticare la grande epopea della squadra del Perugia o gli Internazionali di Tennis femminili, sponsorizzati dal marchio Ellesse e cosi tante altre iniziative che negli anni hanno reso Perugia una città fortemente conosciuta ed apprezzata in Italia e nel mondo. Quindi Umbria Jazz, Perugia 1416, il Festival del Giornalismo, Eurochocolate non entrino in competizione tra loro, ma gli amministratori a tutti i livelli intercettino queste grandi potenzialità per sviluppare e far crescere ulteriormente eventi già presenti nel nostro contesto cittadino. Basta polemiche, lavoriamo tutti insieme affinché Perugia possa tornare presto ad essere quello che era.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*