Art Bonus, Rai Parlamento a Perugia per conoscere i mecenati

La puntata sarà visibile anche sul sito www.raiparlamento.rai.it

Art Bonus, Rai Parlamento a Perugia per conoscere i mecenati

Art Bonus, Rai Parlamento a Perugia per conoscere i mecenati

PERUGIA – Andrà in onda sabato 25 novembre alle ore 7,00 nell’approfondimento settimanale di Rai Parlamento Settegiorni, in onda ogni sabato mattina su Rai 1, lo spazio dedicato a Perugia e ad Art Bonus, con interviste ai mecenati perugini che, dal 2015, hanno permesso alla città non solo di avere a disposizione nuove risorse per il restauro di beni artistici, architettonici e culturali, ma di essere, a ragione, considerata tra le città più attive d’Italia in tal senso.

Il giornalista Fabio Antonini, ha incontrato dunque Antonio Campanile, mecenate della Fonte dei Tintori, i fratelli Moretti dell’omonimo negozio di Parrucchieri, che hanno permesso il restauro del Pozzo di San Francesco, Ranieri di Sorbello per l’Art Bonus sulla Vera del Pozzo etrusco, la direttrice dell’Istituto di mediazione linguistica Catia Caponecchi per l’intervento di restauro della Porta di San Girolamo, alcuni dei mecenati delle statue dei Giardini del Frontone, che sono state recuperate grazie ai fondi donati sia da Brunello Cucinelli che da altri cittadini perugini, alcuni membri del gruppo Facebook Pulchra Perusia, che proprio nella mattina di sabato 18 novembre consegneranno nelle mani del sindaco Romizi i 1800 euro per il restauro della porta della Sala della Vaccara a Palazzo dei Priori e Sabrina Morosi, la sposa che, in occasione del suo matrimonio, ha voluto, insieme al neo marito, raccogliere fondi per il restauro del Pozzo di via del Castellano.

La puntata sarà visibile anche sul sito www.raiparlamento.rai.it

Intanto, fino al 6 gennaio prossimo, sul portale www.concorsoartbonus.it (Sezione Progetti per Regione – Umbria) si può votare per Perugia e le Statue del Frontone, quale Progetto Art Bonus dell’anno, il concorso indetto da Ales Spa in collaborazione con MiBACT e Promo PA Fondazione per valorizzare l’impegno di mecenati e istituzioni e promuovere ancora di più l’erogazione liberale Art Bonus a favore del patrimonio culturale e artistico italiano.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*