Arrestato pericoloso spacciatore albanese

L’albanese è stato espulso dal territorio nazionale

Arrestato pericoloso spacciatore albanese
carabinieri

Arrestato pericoloso spacciatore albanese

Durante l’ultimo week-end i carabinieri della Compagnia di Perugia hanno inferto un altro colpo agli spacciatori della città: un 30enne albanese è stato prima arrestato in flagranza di reato, poiché deteneva diverse dosi di cocaina, e poi accompagnato alla frontiera per essere rimpatriato nel suo paese di origine.

L’arresto è stato eseguito dai militari del nucleo radiomobile che durante un posto di blocco in via del marmo fermavano una Ford fiesta con a bordo due soggetti albanesi; a seguito dell’atteggiamento sospetto dei due occupanti i carabinieri provvedevano ad eseguire una perquisizione sui soggetti e sull’autovettura, rinvenendo nelle tasche di uno dei due 13 bustine di cellophane termosaldate contenenti cocaina.

La successiva perquisizione domiciliare in una camera di un albergo di Corciano consentiva di sequestrare ulteriore 2 bustine di cocaina.

I carabinieri dopo aver sequestrato delle somme di denaro in possesso dall’albanese e provento dello spaccio, traducevano il pusher, già con diversi precedenti di polizia, in caserma in stato di arresto.

Il giorno successivo dopo l’udienza di convalida del G.I.P. l’albanese veniva espulso dal territorio nazionale dopo essere stato accompagnato sempre dai carabinieri fino sotto le scalette dell’aereo in partenza da Roma-Fiumicino e diretto a Tirana.

Arrestato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*