A New York Leonardo Cenci si allena a Central Park insieme a Gianni Poli

Questa mattina Leonardo Cenci ha fatto l'ultima corsa di preparazione in vista della 46esima edizione della New York Marathon

Leonardo Cenci e Gianni Poli

NEW YORK – Leonardo Cenci ha fatto l’ultima corsa di preparazione in vista della 46esima edizione della New York Marathon, in programma domenica 6 novembre con inizio alle ore 9,20 locali (le 15,20 italiane). Questa mattina il presidente di Avanti Tutta onlus si è allenato a Central Park con Gianni Poli, ex atleta italiano, vincitore della Maratona di New York nel 1986, argento agli Europei del 1990 e bronzo in Coppa del Mondo e Coppa Europa di maratona. Il resto della mattinata l’ha passato al finish line della corsa insieme anche all’amico Mauro Casciari, inviato della trasmissione televisiva “Mi manda Raitre”, che correrà con lui domenica.

Leonardo – da quanto si è potuto apprendere – è carico e voglioso di fare una buona prestazione, anche se ancora, tra il fuso orario e tutto, non è al massimo della concentrazione. E’ arrivato a New York ieri sera insieme a Mauro ed alla dottoressa Chiara Bennati, che ha in cura il presidente di Avanti Tutta dall’inizio della sua malattia, raggiungendo i genitori, il fratello con la famiglia che sono arrivati nella Grande Mela qualche giorno fa.

Leonardo Cenci, Mauro Casciari e Gianni Poli
Leonardo Cenci, Mauro Casciari e Gianni Poli

Il presidente di Avanti Tutta onlus sarà il sarà il primo italiano al mondo a prendere parte ad una maratona con un cancro in atto. La sua impresa ha avuto solo un altro precedente: quello di Fred Lebow, cofondatore della maratona di New York, che la corse nel 1992 con un tumore al cervello (gli fu diagnosticato nei primi mesi del 1990) concludendola in 5 ore e 32 minuti e 34 secondi. Ed anche Leonardo si cimenterà nella 46esima edizione della più famosa competizione podistica del mondo, la stessa che stava preparando nel 2012 (che poi fu annullata a causa dell’uragano Sandy) quando scoprì di avere un cancro al polmone e pochi mesi di vita, con l’obiettivo di terminarla almeno un minuto prima del suo predecessore.

Il prossimo 6 novembre, quindi, Leo coronerà il suo sogno, grazie anche al sostegno del CONI – in primis del presidente Giovanni Malagò – e al programma di allenamento dell’ex allenatore della nazionale di maratona Umberto Risi (olimpionico nei 3000 siepi a Città del Messico nel 1968 e 35 volte maglia azzurra, ndr). Sarà accompagnato per tutti i 42,195 km da Mauro Casciari, che è anche presidente onorario di Avanti Tutta.

Molti sono anche gli sponsor che hanno voluto aiutare Leonardo in questa trasferta tra cui UnipolSai Assicurazioni, Kinder + Sport, Armani e le aziende umbre Vitakraft, Conad, Farchioni e Castello Monte Vibiano.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*