A 17 anni spaccia hashish a coetanei, arrestato a Bastia Umbra

Nascosto, nella intercapedine tra la cintura e i pantaloni, otto involucri contenenti hashish

A 17 anni spaccia hashish a coetanei, arrestato a Bastia Umbra

A 17 anni spaccia hashish a coetanei, arrestato a Bastia Umbra. Proseguono a Bastia Umbra i servizi di prevenzione e vigilanza degli agenti del Commissariato di Assisi con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine. Questa volta i servizi di vigilanza hanno riguardato le aree centrali particolarmente affollate nelle serate di inizio settembre. E qualche sera fa gli sforzi degli agenti sono stati premiati da un importante successo investigativo avviato da un controllo casuale di una “Clio” parcheggiata in Piazza Mazzini. I poliziotti si sono incuriositi dal fatto che attorno la vettura si era creato un capannello di giovanissimi ed hanno voluto vederci chiaro, controllando i tre occupanti dell’auto.

Un giovane aveva precedenti per stupefacenti ed uno ha effettuato un movimento repentino; veniva controllato ed addosso, nascosto nella intercapedine tra la cintura e i pantaloni, otto involucri contenenti hashish. Gli agenti proseguivano la perquisizione e nello zaino che il giovane deteneva venivano rinvenuti, nascosti tra l’imbottitura, un bilancino di precisione, un contenitore di plastica con tre stecche di hashish e un coltello.

I poliziotti decidevano a quel punto di verificare cosa detenesse nella abitazione il giovane, che veniva identificato per un 17enne, marocchino e da tempo residente a Bastia, incensurato. Nella sua camera si rinveniva quanto occorreva per la sua attività di spaccio: altri contenitori contenenti tracce di stupefacenti e il materiale per il confezionamento. Visto che lo stupefacente rinvenuto complessivamente è risultato essere una decina di dosi già pronte per lo smercio ed una ventina di grammi pronti da tagliare, il minore veniva tratto in arresto e sottoposto a detenzione domiciliare a disposizione della Procura della Repubblica per i Minorenni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*