Itts Volta, studenti del FGC denunciano aule gelide e infiltrazioni

La protesta: intervenire subito sull’edilizia scolastica. Basta scuole fredde e fatiscenti

Itts Volta, studenti del FGC denunciano aule gelide e infiltrazioni

Itts Volta, studenti del FGC denunciano aule gelide e infiltrazioni

PERUGIA – “Anche all’Itts ‘Alessandro Volta’ di Perugia, istituto molto rinomato tra i tecnici del Perugino, sono bastati pochi giorni di maltempo per far sì che entrasse acqua dalle finestre o nelle pareti dell’ala più vecchia dell’edificio”. È la denuncia che arriva dagli studenti del Fronte della gioventù comunista che nella mattina di giovedì 14 dicembre hanno protestato fuori dall’ingresso della scuola contro le politiche del governo per denunciare le infiltrazioni e la situazione delle aule e dei laboratori freddi.

“I riscaldamenti nei laboratori sono assenti da anni – spiega Emiliano, studente e militante del Fgc all’Itts –, le aule sono gelide ed è bastato un acquazzone per far entrare l’acqua nella parte vecchia dell’edificio. La condizione che noi studenti delle classi popolari ci troviamo a vivere è il frutto di anni di tagli sull’istruzione, che tutti i governi hanno portato avanti per rispettare i vincoli imposti dall’Unione Europea”.

“Non possiamo continuare a stare al gelo nelle classi – continua Emiliano –, non possiamo aspettare che cada anche a noi il soffitto in testa, come è già successo in altre scuole d’Italia. Non possiamo più stare a guardare di fronte a questi episodi pericolosi per studenti e lavoratori della scuola.

Ma d’altronde la sicurezza degli studenti non sembra essere nell’agenda del governo: mentre le scuole crollano letteralmente a pezzi, ci spediscono in alternanza scuola-lavoro come manodopera gratuita per le imprese, che fanno profitto sul nostro lavoro non pagato. Lottiamo per una scuola di qualità, pubblica e gratuita, fatta a misura degli studenti”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*