Volley, i Block Devils espugnano anche il Piacenza

Protagonista della terza vittoria stagionale in Superlega

Volley, i Block Devils espugnano anche il Piacenza

Volley, i Block Devils espugnano anche il Piacenza

PIACENZA – Concreta, efficace, cinica. E per buona parte del match anche bella. Questa la Sir Safety Conad Perugia di stasera, protagonista della terza vittoria stagionale in Superlega e capace di violare in tre set il PalaBanca di Piacenza contro i padroni di casa della Wixo LPR. Ma non inganni il risultato pieno perché la partita per i Block Devils di Lorenzo Bernardi è stata dura, difficile, in alcuni momenti anche in riscorsa contro un avversario che, seppure rimaneggiato (assenti i due opposti Fei e Kody con Hershko in campo in diagonale con Baranowicz), ha lottato punto su punto guidata da un eccellente e recuperatissimo Parodi.

I bianconeri però, con al seguito il consueto stuolo di Sirmaniaci, hanno dimostrato ancora una volta grande solidità mentale, giocando con carattere e determinazione ed approfittando della classe dei propri giocatori per portare a casa l’intera posta in palio.

Decisivo nell’economia del match il finale del secondo parziale con Piacenza avanti 24-22 e con i Block Devils capaci di piazzare un break di quattro punti, con un formidabile Russell, che hanno capovolto tutto.

Sono tre punti d’oro per la Sir. Tre punti che consentono a Perugia di mantenere la prima posizione a punteggio pieno in coabitazione con Modena. Tre punti che chiudono al meglio la lunga trasferta bianconera iniziata sabato con il viaggio a Verona e che sono il miglior viatico in vista del prossimo doppio turno casalingo di campionato, domenica contro Milano e mercoledì con Monza.

È Atanasijevic il best scorer nella metà campo della squadra di Lorenzo Bernardi. 20 i punti dell’opposto serbo, molto buono anche Russell (11 palloni vincenti con il 71% in attacco). Ma anche stasera è stato il gruppo a dare segnali importanti con i ragazzi sempre pronti a dare una mano al compagno ed a sacrificarsi in fondamentali meno appariscenti, ma basilari per portare a casa i tre punti che fanno felice tutto il popolo dei Sirmaniaci.

IL MATCH

Formazione della vigilia confermata per Bernardi. Subito allungo dei padroni di casa propiziato tra le altre cose da un fallo di formazione fischiato nella metà campo bianconera e da una pipe out di Russell (5-1). Parodi con ottimi colpi mantiene i quattro punti di vantaggio (7-3). Perugia torna a contatto con Atanasijevic, dopo due ottime difese di Colaci, e Russell (7-6). Il maniout di Zaytsev porta la situazione in parità (9-9). Nuovo allungo Piacenza, complice un errore bianconero (12-10), ma l’ace dello Zar e l’errore di Hershko danno il primo vantaggio a Perugia (12-13). Si procede a braccetto con il primo tempo di Alletti che tiene le due squadre appaiate (17-17). Perugia piazza il break con il primo tempo di Podrascanin e la pipe di Zaytsev (19-22). L’errore in attacco di Parodi porta i Block Devils al set point (21-24). La chiude Atanasijevic dalla seconda linea (22-25).

Uscita dai blocchi ancora buona di Piacenza avanti di due con il muro di Baranowicz (5-3). Gioca bene la squadra di casa con Parodi implacabile finalizzatore (10-7). Anzani firma l’ace del -1 (12-11). Il muro di Podrascanin pareggia i conti (13-13). Riparte Piacenza con il primo tempo di Alletti e con un grande punto di Parodi (17-13). I bianconeri non mollano e, con i colpi di Atanasijevic e l’ace di Russell, si riportano a contatto (20-19). Piacenza però gioca bene in fase break e allunga ancora (22-19). Clevenot mette il punto del 24-22. Il primo tempo di Podrascanin e l’invasione di Parodi allungano il set ai vantaggi (24-24). Il contrattacco di Russell dà il set point stavolta a Perugia (24- 25). Zaytsev difende, Atanasijevic alza, Russell chiude la diagonale! È raddoppio Sir (24-26).

Avvio di terzo parziale equilibrato con Atanasijevic che firma il 3-4. Ace di Alletti e sorpasso Piacenza (7-6). Grande azione di Perugia con Atanasijevic implacabile (7-8). Ace di Podrascanin (8-10) e poi maniout di Russell (9-12). Ace di Clevenot e Piacenza, mai doma, è di nuovo lì (13-14). Pipe ancora di Clevenot e parità (16-16). Break della Sir con Atanasijevic e De Cecco (18-20). Invasione di Clevenot (19-22). Ace di Clevenot, squadre di nuovo a contatto (22-23). Primo tempo di Podrascanin e due match point Perugia (22-24). Il sigillo è di Atanasijevic (22-25).

IL TABELLINO

WIXO LPR PIACENZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 22-25, 24-26, 22-25

WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 2, Hershko 8, Alletti 6, Yosifov 5, Clevenot 13, Parodi 11, Manià (libero), Giuliani (libero), Cottarelli. N.e.: Marshall, Fei, Bricchi, Monachesi. All. Giuliani, vice all. Cadeddu.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 20, Podrascanin 8, Anzani 3, Zaytsev 5, Russell 11, Colaci (libero), Shaw, Della Lunga. N.e.: Siirila, Ricci, Berger, Andric, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Luca Sobrero – Roberto Boris

LE CIFRE – PIACENZA: 20 b.s., 4 ace, 44% ric. pos., 16% ric. prf., 45% att., 6 muri. PERUGIA: 13 b.s., 5 ace, 57% ric. pos., 40% ric. prf., 50% att., 2 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*