Ruba 800 euro in un bar, arrestato algerino a Città di Castello

Ruba 800 euro in un bar, arrestato algerino a Città di Castello
arresto

Ruba 800 euro in un bar, arrestato algerino a Città di Castello

Alcuni giorni fa, nel centro abitato di Città di Castello, è stato perpetrato un furto presso un Bar del corso dove all’interno è stato scassinata un macchina video gioco e asportata la somma in contanti di oltre 800,00 Euro. Solo nel pomeriggio di oggi, il titolare dell’azienda che gestisce il video gioco si è accorto del danneggiamento della cassetta dei soldi e del relativo notevole ammanco. Fondamentali per le immediate indagini attivate si sono rivelate le telecamere di sorveglianza poste all’interno dell’esercizio pubblico, che permettevano di intravedere con nitidezza il viso e l’aspetto fisico dell’autore del furto che con spregiudicatezza aveva operato senza preoccuparsi di celare le sue sembianze fisiche.

Un altro dato a sfavore dell’autore è stata la circostanza che egli era ben conosciuto ai Carabinieri della locale Stazione Carabinieri in quanto persona già sottoposta alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. L’uomo, un cittadino algerino di 40 anni, è stato immediatamente rintracciato e tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato e violazione delle prescrizioni sulla sorveglianza speciale e trattenuto in camera di sicurezza in attesa del processo direttissimo previsto per la mattinata del 23 settembre avanti al Tribunale di Perugia.

Quest’ultima operazione suggella il costante impegno dei Carabinieri della Compagnia di Città di Castello nel contrasto all’odioso fenomeno dei cosiddetti reati predatori, particolarmente sentito dai cittadini sotto l’aspetto della percezione della sicurezza pubblica.

Ruba 800 euro in un bar

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*