Renzi incontra i lavoratori della Perugina sul treno del Pd Destinazione Italia

Leonelli: “Difendere produzione e occupazione significa difendere le prospettive della città e della regione”. Sul tavolo anche Colussi e Novelli

Renzi incontra i lavoratori della Perugina sul treno del Pd Destinazione Italia

Renzi incontra i lavoratori della Perugina sul treno del Pd Destinazione Italia

NARNI – Le principali crisi aziendali dell’Umbria sul tavolo di Destinazione Italia, il treno del Pd in viaggio per lo Stivale per conoscere e ascoltare, con Matteo Renzi e il vice ministro Teresa Bellanova. Due le tappe in regione: Narni e Spoleto; in mezzo un lungo incontro con una delegazione dei lavoratori Perugina, presenti il segretario Leonelli, la presidente Marini, i parlamentari Dem Ascani, Sereni, Giulietti, Verini, il segretario provinciale di Perugia Dante Andrea Rossi.

Le preoccupazioni per il futuro della produzione e dell’occupazione nella fabbrica di San Sisto e per le procedure di licenziamento attivate alla Colussi, e poi Novelli, ex Pozzi e il percorso per il rilancio di Sgl Carbon: questi i nodi rappresentati al segretario. Su Perugina da Bellanova è arrivato l’impegno a tenere il punto sulla trattativa, scongiurando l’emergenza esuberi e “attivandoci mensilmente al Mise per capire punto per punto dove stiamo andando” perché “il piano, con la dovuta elasticità delle parti, va salvato”. “Priorità altissima, stiamogli col fiato sul collo” ha aggiunto Renzi, che poi ha concluso l’incontro rimarcando un “messaggio di vicinanza e attenzione. Su Nestlè Bellanova e le istituzioni regionali – ha detto – saranno a rappresentare l’impegno di governo e Regione”.

“Ci eravamo presi un impegno – ha detto Leonelli – con i lavoratori della Perugina per far arrivare sul tavolo del segretario nazionale una vertenza dalla cui positiva risoluzione dipendono le prospettive della città e della regione. Difendere produzione e occupazione della Perugina significa portare avanti una visione strategica per il territorio. Insieme alle tematiche legate allo stabilimento di San Sisto abbiamo messo sul tavolo le difficoltà manifestate alla Colussi e le questioni legate alle prospettive aziendali di altre realtà del territorio. Questo nella piena consapevolezza della complessità delle situazioni ma con la volontà di non cedere il passo rispetto al nostro impegno per l’Umbria”.

A Narni il segretario Renzi ha visitato la Sgl Carbon e il centro sociale Acli; a Spoleto visita al teatro Caio Melisso con un gruppo di operatori culturali e poi di nuovo sul treno per ascoltare un gruppo di dipendenti cassintegrati della Isotta Fraschini e una piccola delegazione della Maran.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*