Unipegaso

Perugina, i lavoratori regalano una scatola di Baci al Presidente Mattarella

Continuano ad arrivare attestati di solidarietà e adesioni alla manifestazione in programma sabato 7 ottobre

Perugina, i lavoratori regalano una scatola di Baci al Presidente Mattarella

Perugina, i lavoratori regalano una scatola di Baci al Presidente Mattarella

PERUGIA – “Abbiamo portato i nostri Baci al Presidente Mattarella, per ringraziarlo della sua costante attenzione al mondo del lavoro, ma questa volta il messaggio contenuto nei cioccolatini non è una frase d’amore, ma piuttosto un grido d’allarme e una richiesta di aiuto: difendiamo il lavoro, difendiamo la Perugina”. Questa mattina, in occasione della visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ad Assisi, una delegazione di lavoratrici e lavoratori della Perugina, composta da Roberta Gaggia, David Regni e Agnese Meschini (con loro anche il segretario della Cgil di Perugia, Filippo Ciavaglia) ha fatto avere al Capo dello Stato per tramite del prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, una scatola dei famosi cioccolatini prodotti nello stabilimento di San Sisto, insieme ad una lettera che illustra la situazione della fabbrica e le grandi preoccupazioni dei lavoratori, sotto la minaccia di 364 licenziamenti da parte della multinazionale Nestlé.

Intanto, continuano ad arrivare attestati di solidarietà e adesioni alla manifestazione in programma sabato 7 ottobre nel centro storico di Perugia, in difesa della Perugina e più in generale del Lavoro in Umbria.

Dopo la Rsu di Ast e quella di Colussi, sono moltissime le fabbriche e i luoghi di lavoro pubblici e privati, così come le associazioni e i sindacati, dai quali giungono comunicati, video, foto che testimoniano la partecipazione a questa vertenza comune: da Coop Centro Italia alla Saci, dalla Polplastic a Umbria Salute Scarl, e ancora i Comuni di Umbertide, Foligno e San Giustino, la cooperativa Ducops, Ama Spa, MetalMaiora srl, Mauro Benedetti, Poste Italiane, Gesenu, gli studenti di Udu e Rete, il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale dell’Umbria, l’associazione Libera Umbria, l’Arci, le categorie sindacali dei metalmeccanici, delle telecomunicazioni, dei grafici e cartotecnici e molti altri ancora (l’elenco è in costante aggiornamento).

Proprio per fare il punto sull’organizzazione della manifestazione di sabato 7 ottobre la Rsu della Perugina ha convocato una conferenza stampa per domani, mercoledì 4 ottobre, alle ore 15.00, presso la sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni (sede consiglio regionale) a Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*