Unipegaso

Minimetrò in attivo grazie ai soldi pubblici, Carla Spagnoli, MpP, parla dei bilanci

La presidente del Movimento per Perugia critica l’enfasi data ai numeri

Minimetrò di notte e il rumore assordante, ai residenti chi pensa
MINIMETRO'

Minimetrò bilanci in attivo grazie ai soldi pubblici, parola di Carla Spagnoli

da Carla Spagnoli
PERUGIA – Con grande enfasi, la Minimetrò S.p.A ha diffuso in questi giorni i dati relativi al bilancio 2016, chiuso con un utile di 418.339 euro. Ottimi numeri, non c’è che dire, ma è troppo facile chiudere i bilanci in attivo quando Comune e Regione foraggiano il Minimetrò con fior di soldi pubblici! Ricordiamo infatti che ogni anno il Comune di Perugia stanzia circa 10 milioni di euro, cui si aggiungono altri 2 milioni annui fin qui garantiti dalla Regione Umbria…

Il brucomela

C’è ben poco da vantarsi quindi, dal momento che il numero degli utenti del “brucomela” è ben al di sotto delle stime previste dalla società! Se il bilancio dipendesse dal trasporto delle persone e dai relativi incassi, quanto potrebbe durare il Minimetrò? Inutile prendere in giro i cittadini con numeri e “utili” che, senza i nostri soldi, sarebbero impossibili da raggiungere!

La presidente del Movimento per Perugia critica l’enfasi data ai numeri

Basti pensare che quest’anno sta sorgendo un “contenzioso” tra le istituzioni, con la Regione intenzionata a tagliare i due milioni per il brucomela, a causa del calo delle risorse statali e anche dei famosi sei milioni di euro di Umbria Mobilità bloccati dalla Procura. Il Comune, da parte sua, non ne vuole sapere di stanziare altre risorse oltre ai già troppi 10 milioni.

Minimetrò

Se entro la fine dell’anno i due milioni non arriveranno, come si chiuderà il bilancio 2017 della Minimetrò S.p.A? Come sarà possibile portare il bilancio in attivo? E se questi milioni non arriveranno neanche negli anni successivi, come sarà possibile salvarsi dal fallimento?

La realtà del brucomela, purtroppo per gli umbri, non è quella che vogliono far credere: il Minimetrò è un’opera già fallita in partenza, nata morta e inutile poiché collega solo una parte piccolissima di Perugia, tenendo fuori tutte le frazioni più importanti della città e persino l’ospedale!!!

Opera che paghiamo cara in termini di tasse e di tagli ai servizi… In questi anni abbiamo letteralmente buttato milioni di euro pubblici che potevano benissimo essere investiti per sistemare e mettere in sicurezza le strade, per potenziare le corse degli autobus e per la manutenzione del parco bus, dei treni e della linea ferroviaria! Ovunque sia stato sperimentato, il Minimetrò ha prodotto solo disastri: in Francia è stato smantellato senza tanti problemi. Quando si farà la stessa cosa a Perugia…?


Video di Giovanni Kaiblinger 


Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*