Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nel partito dei sindaci ipotizzato da Berlusconi

Una specie di «partito dei sindaci», anche se nella formula vengono compresi soprattutto i governatori e i consiglieri regionali

Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nel partito dei sindaci voluto da Berlusconi

Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nel partito dei sindaci ipotizzato da Berlusconi

ROMA – Ci potrebbe essere anche il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nel “partito dei sindaci” ipotizzato da Silvio Berlusconi per effettuare un “salto”. Così è nata l’idea di dar vita a una mini task force per individuare sul territorio dei possibili candidati da schierare nei collegi già dati per persi. Lo riporta il Corriere della Sera in un articolo pubblicato ieri.

L’obiettivo, oltre a creare un raccordo con le liste minori che saranno agganciate al tridente FI-Lega-Fratelli d’Italia, è quello di capire quale può essere il contributo fattivo dei tanti sindaci e governatori che il centrodestra ha intenzione di schierare in prima linea nella campagna elettorale. Soprattutto al centrosud.

E proprio il sindaco di Perugia, potrebbe essere tra questi. Una specie di «partito dei sindaci», anche se nella formula vengono compresi soprattutto i governatori e i consiglieri regionali, «per provare a vincere ancora più collegi».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*