Ciclone Poppea è arrivato, è finita l’estate, piogge e temporali in Umbria

Vigili del fuoco, qualche problema con rami spezzati, ma niente di più

Ciclone Poppea è arrivato, addio all'estate, piogge e temporali in Umbria

Ciclone Poppea è arrivato, è finita l’estate, piogge e temporali in Umbria

Maltempo al Nord, Toscana, Umbria, Umbria, localmente Marche, e all’insegna di rovesci e temporali, localmente forti, specie in Toscana e nella nostra regione. Qualche rovescio sparso sul Lazio e Abruzzo. Ancora bel tempo al Sud. Il ciclone Poppea, come previsto dagli esperti di meteorologia, è arrivato! 

Dall’Atlantico, quindi,  è arrivata la “seconda moglie dell’imperatore romano Nerone” a sancire, di fatto, la fine di questa torrida estate. Sì, perché, l’autunno meteorologico arriva con questa fortissima perturbazione che sta interessando il Nord e il Centro Italia, in particolare.

Fronti instabili organizzati hanno raggiunto, arrivando dal nord del Bel paese, anche la Toscana, la nostra Umbria, e il Lazio settentrionale, con altri rovesci e temporali, e fenomeni più irregolari sparsi sul Centro Appennino.

Dal Regno Unito ai Paesi Bassi, Francia, Germania e poi Italia, le piogge si sono propagate pilotate dal centro di bassa pressione. Ma non è finita qui. Guardando oltre sembrerebbe che un nuovo ciclone potrebbe interessare l’Italia, ma questa volta centro-meridionale”. Se siete stufi del caldo estivo, allora, il meteo vi accontenterà. Il ciclone Poppea affonderà sull’Italia.

L’autunno è una delle quattro stagioni in cui è diviso l’anno. Si distingue in astronomico e meteorologico.

Quale differenza c’è? E quando arrivano?

Autunno astronomico

L’autunno astronomico dell’emisfero boreale comincia con l’equinozio che cade intorno al 23 settembre. In coincidenza di tale fenomeno, in numero di ore diurne è pari a quello delle ore notturne. Con il progredire della nuova stagione, invece, lo spazio orario occupato dal buio aumenta: questo mutamento viene drasticamente accentuato in occasione del ritorno all’ora solare verso fine ottobre. L’autunno viene contraddistinto dalla caduta del fogliame e dalla temperatura fredda la cui conseguenza è la pioggia. La stagione si conclude attorno al 22 dicembre, quando ha luogo il solstizio invernale. Nell’emisfero australe l’autunno astronomico inizia invece con l’equinozio che cade intorno al 20 marzo, e termina con il solstizio che cade intorno al 20 giugno; durante tale arco di tempo nell’emisfero boreale è oppostamente in corso la primavera. Le rispettive durate sono, pertanto, di circa 89 e 92 giorni

Autunno meteorologico

La meteorologia classifica invece l’autunno, al pari della primavera, come una stagione intermedia; la durata viene quindi stimata tra il 1º settembre e il 30 novembre.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*