Primi d'Italia

Villa Umbra: P.A. digitale, fondi europei e “decreti Madia” al centro della formazione

Villa Umbra: P.A. digitale, fondi europei e “decreti Madia” al centro della formazione
PERUGIA – Piano triennale informatico, sicurezza nei luoghi di lavoro, progettazione europea, responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti. Sono i temi al centro delle attività formative promosse nel mese di luglio dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Domani corso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Si apre domani, 4 luglio, a Villa Umbra la prima edizione 2017 del Corso di aggiornamento per rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (r.l.s.). Al centro della giornata formativa: le novità in materia di salute e sicurezza sul piano legislativo e contrattuale e i cambiamenti in materia legati all’evoluzione tecnologica. In aula Marco Lai, Docente universitario ed esperto in tematiche di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Altre due edizioni si svolgeranno tra ottobre e novembre.

Info day su fondi Ue e progettazione

Approfondire le opportunità di finanziamento europee è l’obiettivo dell’info day intitolato Programmi e strumenti europei di progettazione di azioni a favore dei migranti in calendario mercoledì 5 luglio a Villa Umbra. Si tratta del secondo incontro gratuito organizzato tra giugno e luglio dalla Scuola Umbra di Amministrazione pubblica in collaborazione con il Servizio Europa Umbria. Interverranno Maria Eleonora Corsaro, Vice Prefetto, Responsabile Unità Affari Giuridici del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (F.A.M.I.), Ministero degli Interni, Andrea Pignatti, Esperto di progettazione comunitaria e di gestione di progetti internazionali, Modena, ed Enrico Coletta, Servizio di Assistenza tecnica FAMI, Roma.

Sotto la lente la responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti

Si soffermerà sulla responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti, proponendo una lettura organica delle norme in materia nell’ottica del processo di riforma del Pubblico Impiego, il corso gratuito La responsabilità disciplinare dei pubblici dipendenti. Innovazioni dopo i decreti attuativi della riforma P.A.programmato per giovedì 6 luglio. Tra i temi trattati: La responsabilità amministrativa, contabile e disciplinare dei pubblici dipendenti e il licenziamento disciplinare. Relatore della giornata formativa: Francesco Duranti, Avvocato, Professore associato di Diritto pubblico comparato presso l’Università per Stranieri di Perugia.

Focus su società partecipate e riforma della P.A.

Il piano formativo proseguirà l’11 luglio con il corso gratuitoLe Società partecipate nella riforma della PA: disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 175/2016”. Il corso propone una lettura sintetica dell’impianto normativo dopo l’approvazione del decreto legislativo di attuazione della legge di riforma della pubblica amministrazione (legge 7 agosto 2015, n. 124), che integra e modifica il “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica”. Due i docenti in aula: Stefano Manfreda, avvocato amministrativista in Bologna, PhD in diritto amministrativo presso S.P.I.S.A., Università di Bologna, e Roberto Camporesi, dottore commercialista, esperto in gestione di società pubbliche.

La sfida della digitalizzazione della P.A.

Sarà dedicato ai crescenti adempimenti richiesti alla Pubblica Amministrazione in materia digitale il corso Il Piano triennale per l’informatica nella P.A. 2017-2019. I contratti per l’acquisizione di beni e servizi informaticiprogrammato per il 18 luglio. Interverrà Ernesto Belisario, avvocato amministrativista, esperto di diritto delle tecnologie, membro del tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale italiana presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Con la recente approvazione del “Piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione 2017-2019” vengono definite le linee operative di sviluppo del sistema informativo dell’Amministrazione e gli investimenti ICT, anche per quanto riguarda le singole amministrazioni locali. Il corso affronterà le principali scadenze e adempimenti previsti per i singoli Enti, specie in riferimento alla riduzione della spesa per l’approvvigionamento di beni e servizi informatici e alle disposizioni applicabili ai diversi contratti.

Il tema della trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione sarà affrontato anche nel secondo semestre dell’anno con nuove iniziative formative. Sono, infatti, già in fase di studio i prossimi corsi che riprenderanno a settembre e che saranno dedicati a numerose tematiche, tra cui amministrazione digitale, semplificazione e trasparenza, oltre alla formazione in ambito sanitario.


Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*