Villa Umbra, attività manageriali, seminario di approfondimento

Si tratta di un percorso di valorizzazione del ruolo dei manager

Villa Umbra: seminario sul Piano Regolatore Generale

Villa Umbra, attività manageriali, seminario di approfondimento

Domani 23 marzo alle ore 9 si svolgerà a Villa Umbra un seminario di approfondimento sull’analisi di processo a supporto delle attività manageriali. Un percorso di miglioramento delle performance, della qualità dei servizi e dell’anticorruzione organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Si tratta di un percorso di valorizzazione del ruolo dei manager finalizzato a diffondere all’interno dell’amministrazione la conoscenza delle modalità attraverso le quali creare valore per i propri stakeholder.

In contesti caratterizzati da modelli organizzativi funzionali (cioè focalizzati sulla singola funzione tecnica piuttosto che sulla finalità del servizio) prevale una divisione del lavoro che porta al proliferare di funzioni e servizi con relativa inefficienza della struttura, frammentazione delle professionalità e del lavoro. La performance dei servizi, di contro, deve essere ricondotta all’insieme dei processi di lavoro che garantiscono la realizzazione di tutte le attività previste dalle norme e dalle scelte strategiche dell’organizzazione stessa.

L’Analisi dei Processi (BPA) è una tecnica di analisi e progettazione organizzativa sviluppatasi durante gli anni Novanta, con la finalità di migliorare i livelli di qualità complessiva delle organizzazioni attraverso il fondamentale ripensamento e la riprogettazione dei processi messi in atto all’interno di un’organizzazione, al fine di raggiungere miglioramenti significativi in termini di qualità, flessibilità, costi e tempi.

L’approccio dell’Analisi dei Processi si focalizza sulla semplificazione dell’organizzazione, ponendo come finalità ultima l’orientamento all’utente dei servizi.

I partecipanti avranno la possibilità di comprendere le determinanti fondamentali di come si crea valore all’interno di un’organizzazione; ciò rappresenta una leva gestionale di indispensabile importanza e può costituire la base per interventi di razionalizzazione e miglioramento dei processi, nonché per la corretta assegnazione di responsabilità e deleghe. Inoltre, un intervento mirato alla corretta mappatura dei processi permette di applicare correttamente le normative, il controllo dei rischi e i meccanismi di flessibilità legati ai singoli profili/job.

I docenti – Riccardo Giovannetti, docente a contratto Economia delle aziende e delle Amministrazioni Pubbliche, Università C. Cattaneo LIUC, Castellanza, (VA) e Luigi Bottone, docente a contratto di Economia aziendale e di Economia delle aziende e delle Amministrazioni Pubbliche, Università C. Cattaneo LIUC, Castellanza, (VA) – approfondiranno tra i principali argomenti l’organizzazione per processi: caratteristiche, contenuti, finalità, vantaggi; caratteristiche distintive dei processi: la catena del valore, macroprocessi; tecniche di mappatura e analisi dei processi: come rilevare i processi attraverso appositi strumenti di analisi e sintesi delle informazioni rilevanti; analisi del carico di lavoro individuale e di gruppo: la rilevazione delle attività quotidiane; la ripartizione dei carichi di lavoro; l’ottimizzazione del processo; gli strumenti dell’organizzazione per processi. La riprogettazione dei processi in rapporto alla gestione operativa: contenuti, opportunità e finalità.

La mappatura e analisi dei processi in rapporto alla gestione dei rischi; performance management e gestione per processi: la gestione orientata agli obiettivi e la gestione del personale. Dal procedimento al processo; la costruzione del valore; la diffusione della conoscenza e la creazione del know-how. Descrizione dei processi, rappresentazione grafica, analisi dei flussi logici e fisici.

Associazione tra processo e indicatori di performance; la mappatura dei processi in rapporto alla prevenzione della corruzione: obblighi normativi; vantaggi della mappatura dei processi in chiave anticorruzione. Processi e schede di gestione dei rischi corruttivi. Come la mappatura dei processi consente la prevenzione della corruzione.

Villa Umbra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*