TERNI, ROSSI (PD), INTERROGAZIONE SU CHIUSURA POLIZIA POSTALE TERNI E POLFER

Gianluca Rossi
Gianluca Rossi
Gianluca Rossi

(umbriajournal.com) TERNI – “Ho presentato un’interrogazione al Ministero dell’Interno sulla probabile chiusura della Polfer di Orvieto e della polizia postale di Terni, per chiarire una circostanza che desta preoccupazione.

L’allarme sociale creato da cyberbullismo, stalking, frodi telematiche e ludopatie non fa che crescere, i ternani si troverebbero pertanto privi di un’ importante tutela: per quale ragione un cittadino della provincia di Terni dovrebbe arrivare fino a Perugia per denunciare un reato? Senza contare che questo costituirebbe un ostacolo non di poco conto per chi decide di sporgere denuncia”.

Così il senatore del partito democratico Gianluca Rossi, nell’apprendere del piano di riorganizzazione delle Specialità di Polizia, che prevedrebbe la chiusura della sede della polizia postale di Terni e quella della ferroviaria orvietana. “Quanto a Orvieto – prosegue Rossi – la decisione del ministero dell’Interno lascerebbe scoperto un polo di attrazione turistica importantissimo per l’Umbria, inficiando nella qualità della vita e del turismo”. Rossi prosegue sottolineando che “prendere atto della gravissima carenza di organico che attanaglia ormai da anni le forze di polizia e pone allo stremo delle forze gli agenti è un atto di responsabilità.

Comprendo pertanto che sia necessario prevedere piani di riordino, che consentano il migliore utilizzo delle unità a disposizione per garantire il presidio del territorio. Proprio per questa ragione – conclude Rossi – mi domando come sia possibile eliminare dal territorio ternano la polizia postale e da quello orvietano la polizia ferroviaria”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*