Sindaci palestinesi a Villa Umbra per attività formative

In Umbria da alcuni giorni per rafforzare le relazioni di partenariato con gli enti locali regionali e sviluppare nuovi progetti di cooperazione, una delegazione di tre sindaci palestinesi, mercoledì 29 aprile, alle 15, sarà alla Scuola umbra di amministrazione pubblica di Perugia per siglare una lettera di intenti per sviluppare con la scuola stessa attività formative rivolte a dipendenti e funzionari delle amministrazioni locali di Palestina.

A ricevere Hani Haik, sindaco di Beit Sahour e vicepresidente dell’Unione dei Comuni palestinesi, Akram Bader e Nicola Khamis, sindaci rispettivamente di Battir e Beit Jala, sarà Alberto Naticchioni, amministratore unico di Villa Umbra.

All’incontro interverranno Giovanni Paciullo, rettore dell’Università per stranieri di Perugia, Fabrizio Frigorilli, professore dell’Università degli studi di Perugia, Andrea Pensi, sindaco di Gualdo Cattaneo e presidente dell’Unione dei Comuni ‘Terre dell’olio e del Sagrantino’, e il segretario comunale Emanuela De Vincenti. “Questa iniziativa – commenta Naticchioni – rientra a pieno tra le finalità proprie della Scuola umbra di amministrazione pubblica. Tra i suoi compiti vi sono infatti anche quelli della promozione dei rapporti internazionali e la diffusione di buone pratiche”.

La delegazione si trova in Italia grazie al rapporto di cooperazione tra Felcos (Fondo di enti locali per la cooperazione decentrata e lo sviluppo umano sostenibile) Umbria e municipalità palestinesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*