SAN GIUSTINO, CERIMONIA DI SALUTO AL LUOGOTENTE MELONI

Cerimonia
Cerimonia
Cerimonia

(umbriajournal.com) SAN GIUSTINO – La sala giunta del Comune di San Giustino stamani ha ospitato una cerimonia nel corso della quale è stato rivolto un saluto al luogotenente Luciano Meloni (comandante della Stazione Cc San Giustino) incorporato il 13 settembre 1971 e congedato il primo gennaio 2014. Al posto di Meloni contestualmente è stato dato il benvenuto al luogotenente Vincenzo Viscito, neo comandante della Stazione locale.

Alla cerimonia hanno partecipato numerosi colleghi dell’Arma, il capitano Alfredo Cangiano, comandante della Compagnia Carabinieri Città di Castello, il comandante della Polizia Municipale Antonello Guadagni il presidente Associazione Carabinieri in congedo Giampiero Belloni. Per il Comune ha svolto la cerimonia il vicesindaco Giovanni Matteucci (ha fatto le veci del sindaco Fabio Buschi che non è potuto essere presente), insieme agli assessore Massilimiano Manfroni, Stefania Ceccarini e Leonardo Gabrielli.

«E’ una piccola cerimonia di alto significato _ ha esordito Matteucci _ ricordando il senso del concorso che ogni anno vede protagoniste le scuole locali ‘Il carabiniere amico di tutti’ a rimarcare il senso dell’educazione e del legame che c’è tra l’Arma e il territorio» ringraziando a nome del Comune, delle istituzioni, dei cittadini il lavoro svolto dal luogotenente Meloni «che per 10 anni ha rappresentato l’Arma in questa zona».

Al messaggio di saluto si è unito anche il capitano Cangiano: «L’Arma dei Carabinieri rivolge il suo grazie al luogotenente Meloni poiché ha prestato servizio attivo per 38 anni; una delle cose che ho maggiormente apprezzato di lui è stato l’impegno che quotidianamente ha profuso avendo accolto appieno l’importanza del ruolo che rivestiva, è stato un ottimo comandante di Stazione nel rapporto tra istituzione e cittadinanza al servizio della gente. Un impegno _ ha aggiunto Cangiano _ fino all’ultimo giorno di servizio: 38 anni di servizio svolti in modo encomiabile».

Lo stesso luogotenente Meloni ha rivolto un suo saluto: «Il 31 dicembre ho lasciato con molto rammarico il comando della Stazione San Giustino che ho retto per 10 anni, nella consapevolezza di non essermi mai sottratto alle mie responsabilità, nell’esercizio delle mie funzioni ho sempre cercato di essere imparziale, lavorando con pienezza di intenti. Chi mi conosce sa che anche domani vorrei esserci. Vi lascio con sentimenti di profondo orgoglio per avere avuto l’onore di collaborare con tutti voi ringraziandovi così generosamente per la fiducia che mi è sempre stata accordata», ha detto rivolgendosi a tutti i presenti.

Al maresciallo è stata consegnata una stampa a ricordo, quindi la cerimonia si è rivolta con un caloroso benvenuto al luogotenente Vincenzo Viscito (che prima svolgeva la sua funzione al Nucleo Comando Cc di Città di Castello) che «diverrà certo punto di riferimento per tutta la cittadinanza», ha chiosato Cangiano prima di rivolgere un saluto alla famiglia del maresciallo Daniele Casini, comandante stazione Cc Citerna deceduto di recente in un incidente stradale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*