Riuso di biciclette a Perugia, la proposta di Bori e Bistocchi

Con questa attività, non solo simbolica, si darebbe un nuovo impulso al tema del riuso consapevole e della mobilità sostenibile

Ciclista cade in un dirupo a Narni, vigili del fuoco sul posto

Riuso di biciclette a Perugia, la proposta di Bori e Bistocchi

PERUGIA – In occasione della Giornata Nazionale della Bicicletta, domenica 14 maggio, ed in collaborazione con la Ciclofficina Popolare di Porta Pesa, i consiglieri PD Sarah Bistocchi e Tommaso Bori hanno presentato un ordine del giorno in cui si vuole sensibilizzare la città di Perugia al recupero e al riuso delle biciclette abbandonate che con una certa frequenza vengono individuate all’interno del territorio comunale.

Attraverso l’istituzione di un apposito regolamento – spiegano i due consiglieri del PD – vorremmo permettere, come già stanno facendo alcune città italiane, il riuso di biciclette lasciate, abbandonate o donate e prese in custodia dai vigili urbani. Con questo regolamento, nel pieno rispetto delle normative previste in materia dal Codice Civile, prevedendo quindi in via principale la pubblicazione del ritrovamento affisso sull’Albo Pretorio al fine della restituzione ai legittimi proprietari, vorremmo far sì che questi mezzi di locomozione non reclamati vengano affidati alla Ciclofficina Popolare di Porta Pesa per essere restaurati e riportati a nuova vita.

Con questa attività, non solo simbolica, si darebbe un nuovo impulso al tema del riuso consapevole e della mobilità sostenibile, evitando che ruderi di biciclette stiano ad arrugginire lungo le nostre strade e permettendo che, anzichè finire in discarica, alcune parti di biciclette possano essere riutilizzate.”

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*