Quando gli amministratori…sanno prendere i cittadini per la tasca

da Giampiero Tamburi (Movimento Popolare di Mediazione)
Allettante anzi che no quello che il Comune di INVORIO ha messo in atto: da una parte dare la possibilità, a chi non ne ha i mezzi economici, di sanare i propri debiti con l’amministrazione pubblica e dall’altra di invogliare i cittadini a tenere alto il decoro della loro città. Un così definito “baratto amministrativo” che, nel contesto del decreto “Sblocca Italia” varato l’anno scorso dal Governo, in pratica vuol significare: “tu, cittadino, lavori per me nelle opere pubbliche ed io, Comune, non ti faccio pagare le tasse”. E chi non ci starebbe!

La cosa si potrebbe prendere in considerazione anche da noi a Perugia sotto molti punti di vista.

In prima istanza si potrebbe iniziare a chiedere, ai nostri beneamati amministratori, di adottare lo stesso concetto per compensare le Associazioni che hanno preso l’onere di gestire i parchi pubblici poi, in seguito, indicare questa soluzione per moltissimi altri lavori.
Vedrete quante domande ci saranno quando il Comune farà la gara di assegnazione. Altro che storie!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*