POLITICHE SOCIALI: CONVENZIONE TRA LEGACOOP E BANCA PROSSIMA

sociale410x307(UJ.com3.0) PERUGIA – “Un’iniziativa importante che assume un significato, ancora più profondo, in un momento in cui la necessità di riqualificare l’offerta dei servizi del Welfare, si scontra con una carenza, ormai cronica, di risorse”: è quanto dichiarato dalla vicepresidente con delega al Welfare della Regione Umbria, Carla Casciari, a commento della convenzione per il Progetto Welfare in Umbria, siglata tra Legacoop Umbria e Banca Prossima Spa, con lo scopo di favorire l’accesso ai servizi finanziari della Banca da parte delle cooperative che presentano domanda di finanziamento per la realizzazione di progetti.

“L’Umbria – ha detto la vicepresidente – vanta una lunga esperienza sul versante della cooperazione sociale e sul nostro territorio sono stati sperimentati modelli e progetti di assistenza, penso ad esempio alle iniziative nel campo delle tossicodipendenze, dell’assistenza ai disabili fisici e psichici, della tratta di essere umani e della prostituzione, dei servizi per l’infanzia e, molto altro ancora, più in generale nel campo dei servizi. Esperienze queste, tutte fortemente significative, alcune delle quali sono state mutuate a livello nazionale. Oggi la cooperazione umbra, con i suoi sei mila addetti, – ha detto la vicepresidente Casciari – è una componente storica del tessuto sociale della regione che la crisi rischia di fare arretrare”.

“In questo contesto, la convenzione tra Legacoop e Banca Prossima, dimostra, ancora una volta, la lungimiranza di chi opera nel settore della cooperazione in Umbria. Legacoop ha infatti predisposto un strumento di supporto alle cooperative che potranno così proseguire ad investire sull’innovazione che, da sempre, le caratterizza”. Concludendo Casciari ha ricordato che “la Giunta regionale ha riconfermato per il 2013 tutte le voci di bilancio regionale previste per le politiche sociali”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*