Piano Umbria Semplice, Claudio Ricci (Rp), voto favorevole

Piano Umbria Semplice, Claudio Ricci (Rp), voto favorevole

Ottima tenuta edifici terremoto Valnerina, Ricci, ricognizione nelle scuole
Claudio Ricci

Piano Umbria Semplice, Claudio Ricci (Rp), voto favorevole

Semplificare e ridurre tempi di rilascio delle autorizzazioni è fondamentale per attrarre sviluppo e innovazione sul territorio. In Italia ogni anno vengono prodotti ben 13 milioni di certificati inutili e complessivamente la burocrazia incide per il 4 per cento nei fatturati delle imprese. Il piano cercherà di connettere i dati che già esistono, per dargli un valore, partendo dal fascicolo sanitario elettronico e dal fascicolo del cittadino e delle imprese.

Inoltre il piano punta a ‘fare’ senza ‘andare’ nelle istituzioni, creando un nuovo rapporto tra pubblica amministrazione e cittadini attraverso la tecnologia. Il 2016 è l’anno in cui il 50 per cento dei dati complessivi che ci scambiamo viaggerà su sistemi mobili.

Siamo vicini al sistema hot spot 2.0 e siamo negli anni di internet satellitare: saranno di circa il 40 per cento in più i dati che cittadini e imprese potranno scambiarsi con le istituzioni senza andare nei luoghi istituzionali. Il piano ha una grande qualità: è un metodo di lavoro. Le azioni saranno costruite insieme a cittadini e imprese. Ma va coinvolto anche il personale della Pa, puntando molto sulla formazione. Il piano vuole inserire adeguati misuratori della efficacia della azioni che si pongono in essere: cosa importante perché è dal punto più basso del sistema che gli altri misurano il livello complessivo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*