“Perugia: sicurezza urbana partecipata”, nuovo gruppo su Facebook

Giampiero Tamburi, Impianti sportivi comunali
gianpiero TAMBURI

di Giampiero Tamburi (Amministratore del gruppo “Perugia:Sicurezza Urbana Partecipata”)
Nell’ambito delle tematiche della sicurezza urbana, forti della convinzione che la partecipazione attiva della collettività alle scelte ed agli obbiettivi per realizzare una nuova legalità della città rappresenti la sola valida alternativa che si debba percorrere, ci ha indotto a creare il gruppo “SICUREZZA URBANA PARTECIPATA” su FB che dovrà rappresentare, nell’ottica della collaborazione tra l’Amministrazione Comunale ed i Cittadini, una vera e propria arma sociale nell’ambito della gestione delle segnalazioni di insicurezza urbana.

Intendendo, altresì, promuovere, nei Cittadini, il senso di consapevolezza del ruolo che gli spetta di diritto nell’intervenire, condividendone con le Istituzioni Pubbliche attraverso l’acquisizione di conoscenze riguardanti le stesse istituzioni, il loro funzionamento, l’insieme dei diritti e dei doveri dei cittadini, ma anche e soprattutto attraverso l’autonomia, l’acquisizione di un pensiero flessibile, la capacità di individuare priorità e di gestire i problemi.

Pertanto, il gruppo “Perugia: Sicurezza Urbana Partecipata”, vuole rivestire una duplice finalità: da un lato, promuovere nella collettività la cultura della legalità, della sicurezza, del decoro urbano quale pratica quotidiana di una cittadinanza attiva e dall’altro fornire supporto al Comune nella rilevazione e trattazione delle segnalazioni fungendo da ascoltatori delle problematiche dei cittadini.

Nello specifico, coloro che sentono il dovere di intervenire, oltre che discutere ed attuare delle proteste/proposte agli organi competenti in materia, potranno segnalare problematiche concernenti:
– Edifici occupati abusivamente da senza fissa dimora
– Illuminazione carente alle fermate Bus/Ferrovie-parchi-strade-edifici scolastici
– Presenza di senza fissa dimora – Insediamento abusivo
– Presenza di Tossicodipendenti/ Spacciatori/ Prostitute
– Disturbo della quiete pubblica e qualunque altra attività illegale che sia significativa per il degrado e la dignità di Perugia.
Resta comunque necessario che la partecipazione di chi volesse intervenire e far parte di questo gruppo, deve essere libera e non condizionata da posizioni di gruppi o partiti politici perché per la buona riuscita degli intenti che lo stesso si propone, deve in ogni modo essere apolitico nel modo più concreto del termine.

Per tali motivi questa pagina di Facebook dovrà essere aperto a tutti ma, necessariamente, per un rigoroso controllo da parte degli amministratori, averne l’approvazione di coloro che intendessero farne parte. Gli organizzatori, fiduciosi che questo sforzo per il ritorno della legalità nella nostra Perugia, sia compreso e partecipato da più gente possibile, inizia fiducioso il suo cammino per portare un nuovo stimolo onde cambiare veramente strada per quanto riguarda la dignità che a noi tutti ci compete.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*