PERUGIA, QUESTURA, SEMINARIO SUL TEMA DEL “CONTATTO CON LA VITTIMA DEL REATO”

A spasso per la città anziché ai domiciliari, polizia lo arresta
Questura Perugia
Questura Perugia
Questura Perugia

(umbriajournal.com) PERUGIA – La tutela delle vittime di violenza deve essere un diritto garantito nella forma e nella sostanza. Per questo il Siulp e l’associazione Libertas Margot Project, in collaborazione con l’università La Sapienza di Roma, la Questura di Perugia e la Questura di Terni e con il patrocinio della Regione Umbria, organizzano per il 25 e 26 marzo, presso la questura di Perugia, due giornate di formazione sul tema del contatto con la vittima del reato.

Le giornate saranno condotte dalla professoressa Anna Maria Giannini, psicologa, docente presso l’università La Sapienza di Roma che coordina e dirige l’Osservatorio di Psicologia della Legalità e della Sicurezza (Sapienza, Università di Roma), dalla dott.ssa Francesca Baralla e dal dott. Cordellieri Pier Luigi.

Si tratta di un corso di formazione,della durata di due giorni e sarà organizzato con incontri in plenaria in cui verranno affrontati, partendo dalla descrizione delle nuove misure legislative in tema di violenza di genere, rispettivamente, i temi delle dinamiche, dei bisogni e delle caratteristiche delle vittime di violenza di genere (il primo giorno) e dell’interazione e del rapporto tra vittima e operatore (il secondo giorno), temi che verranno poi affrontati con riferimento a specifici casi-studio ed esercitazioni attraverso lavori fatti in gruppo.

Il corso, il primo che si tiene in Umbria con queste modalità di completezza e di approfondimento, coinvolgerà poliziotti delle questure di Perugia e Terni. “Stiamo cercando di passare dalle parole ai fatti – ha spiegato Luca Malossi segretario del Siulp Umbria e socio dell’Associazione Libertas Margot – e di contribuire, sia come sindacato, sia come rete di professionisti che si occupa della tutela dei diritti umani, a fornire strumenti operativi a chi per lavoro si trova a doversi confrontare con vittime di violenza di genere in fasi anche acute.

Il seminario, che è gratuito grazie al sostegno della Regione Umbria, è un altro passo che stiamo facendo nella direzione di sensibilizzare sul tema, ma anche dare indicazioni concrete su chi si trova ad affrontare il problema affinchè lo faccia con la giusta consapevolezza e conoscenza. La presenza di formatori dell’università la Sapienza è una garanzia del lavoro che andremo a svolgere”. La presentazione del corso, qualificante per i frequentatori, avverrà domani mattina alle ore 10 presso la Questura di Perugia e vedrà la partecipazione del Prefetto dei Questori di Perugia e Terni e del presidente del Consiglio regionale Eros Brega.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*