PERUGIA, L’ASSESSORE VINTI PREMIA I VINCITORI DEL CONCORSO “FREE WIFI 2H/DAY”

Palazzo Donini
Palazzo Donini
Palazzo Donini

(umbriajournal.com) PERUGIA – L’assessore regionale alle Infrastrutture tecnologiche immateriali, Stefano Vinti, con una cerimonia che si è svolta nel Salone d’Onore di Palazzo Donini, ha consegnato oggi i premi ai vincitori del concorso collegato alla campagna di comunicazione del progetto “Umbria WiFi”, realizzata a dalla Regione Umbria, in collaborazione con Centralcom, per dare la massima diffusione all’utilizzo di venticinque hotspot che nel territorio comunale di Perugia consentono di navigare gratis in modalità wifi per due ore al giorno. Sono stati premiati i primi cinque estratti fra i 750 che, nel periodo dal 5 al 21 luglio, si sono recati al gazebo informativo allestito in Piazza Italia, a Perugia, e hanno aderito al concorso rispondendo a una serie di domande utili all’amministrazione regionale per migliorare il servizio di diffusione “wifi”.

La premiazione è stata l’occasione per l’assessore Vinti per richiamare l’attenzione sull’attuazione dell’Agenda Digitale italiana e sui programmi e gli strumenti di cui si è dotata la Regione Umbria per la diffusione delle nuove tecnologie e la pubblica amministrazione “digitale”. In Italia, “dobbiamo registrare un pesante ritardo – ha detto – su cui gravano anche i tagli di risorse, venti milioni di euro sottratti nel decreto del ‘Fare’ alla diffusione della banda larga, e il rinvio dell’istituzione dell’Agenzia digitale. A causa di questo ritardo – ha aggiunto, riportando i risultati di uno studio del Politecnico di Milano – si registreranno per lo Stato minori risparmi per 20 miliardi e verranno meno maggiori entrate per 5 miliardi in tre anni”.

“L’Italia – ha detto ancora Vinti – è ben lontana dagli obiettivi dell’Agenda digitale 2020 fissati dalla Commissione Europea: dei 51 provvedimenti monitorati, soltanto 5 sono stati adottati e 22 non sono stati emanati nonostante sia scaduto il termine per la loro adozione. Questo – ha sottolineato – si ripercuote negativamente su tanti settori, sulle imprese, il mondo del lavoro, la scuola, la pubblica amministrazione, sui cittadini”. “La Regione Umbria – ha ribadito Vinti – vuol garantire nei fatti il diritto ormai universalmente riconosciuto di poter usufruire di una rete digitale adeguata ed accessibile in modo che tutti, cittadini, imprese ed enti pubblici, abbiano avere lo stesso livello di copertura e di servizio. Per questo abbiamo investito per la realizzazione delle infrastrutture digitali necessarie. Il superamento di ogni forma di esclusione digitale – ha aggiunto – avviene assicurando l’accesso alla rete come diritto universale e favorendone l’uso, anche attraverso iniziative come quelle di oggi”.

I premi in palio erano un tablet (I premio), quattro smartphone (dal secondo al quinto) e 55 chiavette Usb (dal sesto al cinquantacinquesimo). Ad aggiudicarsi il primo premio è stata Valeria Piselli; gli smartphone sono stati vinti da Rossella Leiva Rios, Pierluigi Tampellini, Fernando Azzuna, Silvia Pero. A ritirare il premio a Palazzo Donini è intervenuta anche una delle vincitrici di una chiavetta Usb, Marianna Duca; le altre verranno inviate per posta ai rispettivi vincitori.

La campagna per promuovere “Umbria Wifi”, progetto finanziato dalla Regione con i fondi del Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Por Fesr) 2007-2013 ed è stato attuato da CentralCom spa in collaborazione con i Comuni di Perugia, Terni, Foligno Città di Castello e Orvieto, non si fermerà. Dopo il successo riscontrato a Perugia, con oltre 2.500 nuove iscrizioni, con picchi massimi durante il periodo di Umbria Jazz, lo stand informativo è stato allestito a Città di Castello tra il 22 agosto e il 1 settembre. E ora si sta lavorando per riproporlo ancora a Perugia, nel corso di “Eurochocolate”, manifestazione che richiama ogni anno migliaia e migliaia di visitatori, per far conoscere l’opportunità di “navigare” gratuitamente per due ore al giorno, anche non consecutive, attraverso una semplice registrazione on-line.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*