Unipegaso

Perugia, il sindaco Romizi a Potsdam per il gemellaggio

Proficua prima visita a Potsdam per il sindaco di Perugia Andrea Romizi (nelle foto con il Sindaco di Potsdam Jakobs). Tre giorni che non solo hanno visto i festeggiamenti per il 25esimo anno di gemellaggio tra le due città, ma che sono state occasione per una serie di incontri e scambi di esperienze su alcune tematiche cittadine.

Il sindaco Romizi è stato ospite della città tedesca in occasione del Giubileo del gemellaggio, nato nel 1990. Nella sede del Comune tedesco, durante le cerimonie per la ricorrenza, i due sindaci Jann Jakobs ed Andrea Romizi hanno sottoscritto la Carta di Milano, nata all’interno di Expo 2015, che richiama ogni cittadino, associazione, impresa ed istituzione ad assumersi le proprie responsabilità per garantire alle generazioni future la possibilità di godere del diritto al cibo.

La visita in Germania ha permesso al sindaco Romizi di confrontarsi su numerosi temi con il sindaco Jakobs oltre che con assessori e dirigenti locali con i quali ha discusso in merito ad alcuni pilastri portanti come i trasporti (Potsdam ha una complessa rete su gomma, ferro nonché mezzi acquatici utilizzati sul fiume che circonda la città) e l’emergenza profughi (la città tedesca al momento ospita 800 rifugiati).

Non è mancata l’occasione per festeggiare anche il 25esimo compleanno del “PONTE” l’Associazione Brandeburghese che ha contribuito alla nascita e vivacizzato il gemellaggio tra le due città. Ai vari eventi di Potsdam era presente anche un gruppo di cittadini di Perugia appartenenti all’Associazione Borgo Bello, guidati da presidente Orfeo Ambrosi.

La tre giorni ha dunque permesso di rafforzare il gemellaggio e di buttare le basi per future iniziative che possano avvicinare sempre più le due città condividendo idee, progetti ed esperienze.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*