PERUGIA, AGENZIA FORESTALE, 40 MILIONI DI EURO PER PROGRAMMA ANNUALE ATTIVITÀ 2014

Attentati Bruxelles, Cecchini, siamo tutti coinvolti
Fernanda Cecchini
Fernanda Cecchini
Fernanda Cecchini

(umbriajournal.com) PERUGIA – Il Programma annuale di attività 2014 dell’Agenzia forestale regionale prevede l’utilizzo di fondi per 40milioni 830mila euro, di cui il 71 per cento (29milioni 80mila euro) potrà essere realizzato in economia attraverso amministrazione diretta per assicurare la piena occupazione dei dipendenti del comparto forestale (594 unità con contratto privatistico).

È quanto ha spiegato l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, nel corso della riunione di ieri della Seconda Commissione, presieduta da Gianfranco Chiacchieroni, chiamata ad esprimersi sul Programma 2014 dell’Agenzia, predisposto dall’Esecutivo di Palazzo Donini.

Voto favorevole da parte dei commissari della maggioranza (5), si è invece astenuto (“in attesa di approfondire ulteriormente l’atto”) Massimo Mantovani (Ncd) unico commissario presente per la minoranza.

Il programma, come ha tenuto a sottolineare l’assessore Cecchini, “nel perseguire l’obiettivo del mantenimento dei livelli occupazionali sul territorio, punta ad utilizzare con maggiore flessibilità la manodopera forestale rispetto all’articolazione operativa delle ex Comunità montane. Questo per corrispondere in modo più efficace alle istanze prioritarie di intervento del territorio regionale nel suo complesso”. Relatori in Aula, dove l’atto approderà per il solo esame, saranno Gianfranco Chiacchieroni per la maggioranza e Massimo Mantovani per la minoranza.

L’Agenzia forestale regionale, istituita con la legge n. ’18/2011′ (contestualmente alla chiusura delle Comunità montane e alla creazione delle Unioni speciali dei Comuni) svolge attività nel settore della tutela delle foreste, delle sistemazioni idraulico-forestali e della valorizzazione dell’ambiente. È articolata con la sede centrale a Perugia e cinque compartimenti coincidenti con le aree di competenza delle ex Comunità montane.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*