Palestra Vigili del fuoco a Terni costruita e mai utilizzata

Costata molti soldi dei cittadini, non funziona per incapacità comando di trovare una gestione

Palestra Vigili del fuoco a Terni costruita e mai utilizzata

Palestra Vigili del fuoco a Terni costruita e mai utilizzata

Quando si tratta di situazioni negative la pubblica amministrazione spesso riesce a mostrare risultati da primato, opere incompiute e tempi lunghissimi per le realizzazioni sono una tristissima realtà per il nostro paese ma, avere una palestra nuova e attrezzata con macchine all’avanguardia, almeno lo erano al momento del loro acquisto, e non essere in grado di utilizzarla è un record anche per Italia.

E’ quello che accade per la palestra dei Vigili del Fuoco di Terni che, terminata ormai da anni e costata molti soldi dei cittadini, è tuttora inutilizzata per l’incapacità del comando di trovare una modalità di gestione.

Le macchine al suo interno hanno visto scadere da tempo la garanzia senza poter essere utilizzate, la speranza è che funzionino ancora, la certezza è il loro “invecchiamento” senza essere utilizzate. La C.G.I.L. ha più volte sollecitato una soluzione e avanzato proposte con le altre organizzazioni sindacali, la risposta è stata sempre la stessa, stiamo cercando una modalità di gestione.

Riteniamo sia ormai arrivato il momento di denunciare pubblicamente questa situazione insostenibile, non è ammissibile che soltanto per carenze organizzative non possa essere utilizzato un impianto sportivo costosissimo e che sarebbe utile sia per il personale del comando che per scuole o associazioni sportive del territorio, come avveniva per la palestra della vecchia sede.

Palestra dei Vigili del fuoco

La nostra speranza è che dopo questa denuncia pubblica il comando sia seriamente spinto a fare il suo lavoro e a trovare finalmente una soluzione al problema, mettendo   a disposizione la palestra quale indispensabile strumento di mantenimento fisico per il personale del comando.

Il coordinatore provinciale

CGIL VVF Terni

Marco Malatesta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*