Ospedale Silvestrini parcheggi a pagamento? Una nuova tassa travestita

Morta la 25enne ferita nell'incidente sull'A1

da Angelo Garofalo (Presidente Adoc Umbria)
Pare che l’idea sia venuta per alleggerire l’ingorgo dei parcheggi nell’area dell’ospedale Silvestrini, in particolare il mattino, e obbligare all’uso dei bus.

Riempire di passeggeri gli oltre 100 autobus che ogni giorno raggiungono l’ospedale, disincentivando così l’utilizzo del mezzo privato, ovvero decidendo di far pagare la sosta alle auto che raggiungono il Santa Maria della Misericordia.

Questo è quanto emerso l’altra i mattina in Commissione urbanistica dove sono stati discussi due ordini del giorno relativi proprio alla viabilità nella zona dell’ospedale e alla possibilità di migliorare i collegamenti pubblici.
Dunque, prima si concentrano diverse attività: Università , ospedale ecc. poi ci si stupisce che i posti dei parcheggi risultano insufficienti e in più volendo spingere all’uso dei mezzi pubblici ci si inventa una cosa molto originale: far pagare i parcheggi così o paghi i parcheggi o paghi i mezzi pubblici comunque devi sempre pagare.

Inutile dire che chi va in ospedale non ci va per turismo ma per necessità e sfruttare questa per far soldi è moto ma molto amaro.

Ricordiamo che esiste l’obbligo di mantenere in parti uguali parcheggi a pagamento e gratuiti e nel caso in vicinanza dei parcheggi a pagamento non esistono quelli gratuiti, l’eventuale contravvenzione è nulla Lo prevede la legge, all’art. 7, comma VIII, del C.d. S.

Sul punto, oltre alle diverse pronunce di legittimità (cfr. Cass. n. 16237/2006) e di merito (cfr., ex multis, Trib. Roma n. 16885/2012), sono intervenute le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la rivoluzionaria sentenza n. 116/2007.
Nel caso dei parcheggi di servizio per un ospedale dovrebbe e sottolineiamo dovrebbe essere sufficiente l’aspetto morale.

Se l’Amministrazione Comunale e/o l’amministrazione dell’Asl dovessero procedere in tal senso l’Adoc promuoverà una raccolta di firme contro i Parcheggi a pagamento. Considerato che, la decisione sarà assunta da politici ci piacerebbe sapere pubblicamente chi sono i Politici che sono d’accordo con il parcheggi a pagamento e chi è contrario, pensiamo che i consumatori/cittadini abbiano il diritto di saperlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*