Mattarella a Perugia, Sereni: «Grazie Presidente»

Un grande grazie al Presidente della Repubblica che con la sua visita ci ha onorato mettendo in luce una delle più belle risorse della nostra comunità regionale

Mattarella a Perugia, Sereni: «Grazie Presidente»

“Nonostante sia durata soltanto poche ore, la visita del Presidente Mattarella e del Ministro Franceschini in Umbria ha regalato alla nostra regione momenti di grande valore sia sotto il profilo politico istituzionale che sotto quello culturale e umano”.

Cosi la vice presidente della Camera e parlamentare umbra che ha accompagnato il Capo dello Stato a Perugia. “L’ntitolazione della caserma al colonnello Valerio Gildoni, in occasione dell’inaugurazione della sede di Perugia del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, avviene a pochi giorni dalla liberazione della città di Palmira per la cui ricostruzione, come ha ricordato il Ministro Franceschini, l’Italia sarà in prima fila con l’UNESCO portando un patrimonio di conoscenze e di esperienze maturate proprio grazie all’azione dell’Arma dei Carabinieri nel settore del recupero dei Beni Culturali -: ha aggiunto – Proteggere la storia, l’arte, la cultura, difendere e valorizzare il nostro straordinario patrimonio culturale è una grande responsabilità. La nostra piccola regione rappresenta emblematicamente la grande ricchezza italiana, e la presenza di un grande numero di turisti italiani e stranieri nelle recenti festività pasquali dimostra la potenzialità anche economica di questo eccezionale patrimonio”.

“Ancora più toccante è stata la visita al Residence Chianelli – ha continuato – durante la quale il Presidente Mattarella ha potuto apprezzare l’originalità e l’eccellenza di una struttura voluta da Franco e Luciana Chianelli, resa possibile grazie all’azione di centinaia di volontari, sostenuta dall’iniziativa di tutte le istituzioni con le quali si è creata una straordinaria e positiva capacità di collaborazione e lavoro comune.

Pubblico e privato, professionalità sociali e sanitarie, ospedale e università, giovani ricercatori e maestre, musicoterapeuta e psicologo, genitori e volontari: l’equipe interdisciplinare da anni sta dando risposte alle centinaia di pazienti grandi e piccoli dell’ematologia oncologica di Perugia”.

“La presenza del Presidente Mattarella, e le sue parole di apprezzamento, ancora più importanti perché fuori programma, rappresentano un riconoscimento ed un incoraggiamento straordinario per tutti gli attori di questa bella storia di solidarietà, di competenza e di coesione. Un esempio per tutti, qualcosa di cui essere orgogliosi come umbri. Un grande grazie al Presidente della Repubblica – ha concluso – che con la sua visita ci ha onorato mettendo in luce una delle più belle risorse della nostra comunità regionale”.

Mattarella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*