Marsciano, l’Amministrazione chiede ai cittadini cosa ne pensano dei servizi erogati dal Comune

I cittadini potranno compilare un questionario sulla soddisfazione per il servizio erogato e lasciarlo negli appositi contenitori
I cittadini potranno compilare un questionario sulla soddisfazione per il servizio erogato e lasciarlo negli appositi contenitori

(umbriajournal.com) MARSCIANO – Dal 28 ottobre 2013 parte, per la prima volta presso la struttura comunale, il progetto voluto dall’Amministrazione finalizzato alla conoscenza della soddisfazione dell’utenza nei confronti dei vari servizi erogati dal Comune di Marsciano. L’Amministrazione, infatti, ritiene importante poter conoscere, in un’ottica di miglioramento dei servizi, la qualità dell’esperienza che il cittadino fa nel momento in cui si rapporta con la struttura amministrativa.    

 È stato a questo fine predisposto un breve questionario che l’utente, in modo del tutto anonimo, può compilare fornendo alcuni dati generici ed esprimendo il proprio gradimento, su una scala numerica, relativamente ad alcuni aspetti che vanno dalla pulizia dei locali alla competenza e professionalità del personale nel rispondere al bisogno manifestato dall’utente. Tra gli aspetti sui quali i cittadini potranno esprimere la propria valutazione ci sono anche gli orari di apertura al pubblico, la facilità di accesso agli uffici e la cortesia e disponibilità del personale. Nel questionario è presente anche uno spazio nel quale l’utente potrà indicare suggerimenti e osservazioni. Questi questionari sono disponibili presso ogni ufficio che ha relazioni con il pubblico e, una volta compilati, andranno restituiti inserendoli in appositi contenitori presenti su ogni piano e agli ingressi del palazzo comunale.

 “Attraverso questa iniziativa – spiega l’Assessore al Personale Giuseppe Treppaoli – tutti i cittadini che a vario titolo si trovano ad interagire con gli uffici comunali avranno la possibilità di contribuire al miglioramento dei servizi offerti dal Comune. Allo stesso tempo sono certo che i nostri dipendenti riusciranno ad interpretare questa iniziativa come un ulteriore occasione per dare prova della propria professionalità. Certamente l’Amministrazione porrà la massima attenzione alle osservazioni e ai suggerimenti che emergeranno da questa indagine ”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*