“L’unione fa la scuola”. Sinistra Lavoro aderisce allo sciopero generale del 5 maggio

Scuola, inaugurazione anno scolastico a Perugia
Scuola, inaugurazione anno scolastico a Perugia

Sinistra Lavoro in accordo con lo sciopero del 5 maggio. Sette grandi manifestazioni per dire l’ennesimo NO ad una riforma che vuole tutto meno che una buona scuola. L’ennesima riforma, al culmine di un’opera di demolizione della scuola pubblica andata avanti di riforma in riforma, fino ad arrivare alla “Buona Scuola” mai titolo fu meno opportuno.

Una riforma, questa del Governo Renzi, che disegna una scuola fondata sulla competizione e sulla valutazione proposta dal modello Invalsi, una scuola pensata per compiacere le esigenze delle imprese private, in cui i presidi-manager avranno enormi poteri. Niente più finanziamenti pubblici, ogni singola scuola dovrà attirare gli interessi dei privati rispondendo alle esigenze delle aziende e il contesto territoriale, sociale ed economico, determinerà la qualità di ogni singola scuola. Avremo così scuole di qualità e scuole di serie B.

Altro che autonomia, questa è una svendita della scuola pubblica e del futuro del paese al maggior acquirente. Che fine ha fatto l’idea di una comunità educativa tra pari, fondata sul protagonismo di tutti i soggetti e in grado di accogliere le differenze? Che fine ha fatto il diritto allo studio, i finanziamenti per rilanciare l’autonomia in chiave democratica? Per non parlare dell’ alternanza scuola lavoro a di una riforma radicale dei cicli, della didattica e della valutazione. Manca il progetto educativo e quindi l’inclusione, la laicità la gratuità.

Sinistra Lavoro invita tutti a partecipare ad una grande manifestazione della e per la scuola pubblica, per fermare una riforma distruttiva per costruire una scuola veramente di tutti e veramente “buona”.

Stefano Vinti
Sinistra Lavoro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*