Locazione agli studenti cinesi, firmato protocollo d’intesa

Si è tenuto oggi l’incontro, promosso dall’Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Perugia,che ha definito il protocollo d’intesa finalizzato alla creazione nella città di Perugia di un vero e proprio “campus diffuso”, un network di abitazioni appositamente selezionate e certificate per gli studenti cinesi dei programmi Marco Polo e Turandot dell’Università per Stranieri.

Più di 600 stanno attualmente frequentando i corsi di lingua e cultura italiana di Palazzo Gallenga. Dal 2006 ad oggi, anno in cui è stato siglato l’accordo governativo italo-cinese che ha dato il via ai programmi, si è aperto un canale privilegiato che lega la Stranieri alla Cina.

Un flusso importante di studenti che intendono frequentare le università italiane e le Istituzioni Accademiche Italiane di Alta Formazione Artistica e Musicale, dopo aver seguito il corso propedeutico di lingua italiana per il conseguimento di un livello di competenza linguistica B1/B2, senza il quale non sarebbe stato possibile iscriversi ai corsi di laurea in Italia, popola le aule della Stranieri e Perugia.

I rapporti che legano l’Ateneo e la città alla Cina si sono consolidati nel tempo anche grazie all’esperienza formativa dei ragazzi che studiano la lingua e la cultura italiana. Forte il valore della comunità studentesca cinese per l’Ateneo e per tutte le istituzioni cittadine. Prezioso il contributo della sua presenza a Perugia, in quanto espressione di un tessuto sociale multiculturale che l’Ateneo incarna e proietta anche sul territorio cittadino.

L’Università per Stranieri, il Comune di Perugia, la Fima e la Fiaip, le associazioni di categoria del settore immobiliare, hanno voluto ribadire tale valore attraverso la creazione di un apposito servizio di locazione gestito direttamente dalle istituzioni.

Una rete di alloggi selezionati dall’Università per Stranieri e dal Comune di Perugia permetterà agli studenti cinesi di scegliere la propria abitazione nell’ambito di un ampio ventaglio di possibilità, sulla base delle diverse e specifiche esigenze.

Prevista inoltre assistenza tecnica e contrattualistica durante tutto il periodo della locazione.

I dettagli sono stati definiti oggi nell’ambito di un incontro che ha visto la partecipazione di Fabrizio Focolari, Responsabile delle Relazioni Internazionali di Palazzo Gallenga, dell’Assessore al marketing territoriale, sviluppo economico e progettazione europea e all’arredo urbano del Comune di Perugia Michele Fioroni, di Erica Cecchetti sinologa dell’Università per Stranieri di Perugia e dei rappresentanti delle associazioni di categoria del settore immobiliare, Marcello Bambagioni per FIAIP e Bruno Biagiotti per FIMA.

Il “campus diffuso”, che offrirà agli studenti dei programmi Marco Polo e Turandot alloggi certificati e un’assistenza costante per tutto il periodo della permanenza in città, è un servizio che verrà esteso a tutti gli studenti dell’Università per Stranieri di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*