Legato lascia la direzione della Usl 1

Il ringraziamento della presidente Marini

Legato lascia la direzione della Usl 1

Legato lascia la direzione della Usl 1

Giuseppe Legato, direttore generale della USL 1, ha rassegnato in data odierna le dimissioni, per assumere l’incarico di Commissario straordinario della ASL Roma 3. Legato lascia l’Umbria dopo un periodo di 19 anni nel corso del quale ha ricoperto dapprima l’incarico di direttore amministrativo dell’ASL di Terni. Successivamente è stato direttore generale della ex USL 2 ed attualmente ricopriva il ruolo di direttore generale della USL 1.

“Vorrei rivolgere a Giuseppe Legato a nome mio personale e di tutta la Giunta regionale il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni al servizio della sanità umbra”. E’ quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

“Il dottor Legato, infatti – prosegue Marini – , è stato un protagonista attivo sia della gestione della sanità pubblica regionale, sia del suo processo di riforma. Egli, infatti, ha accompagnato la riforma del servizio sanitario che abbiamo varato nel 2012, per realizzare una maggiore integrazione e innovazione della sanità in Umbria, con particolare riferimento alla riorganizzazione della rete ospedaliera.

E’ stato particolarmente impegnato, dunque, nel processo di innovazione dei servizi sanitari a Perugia, nell’Alto Tevere, all’ospedale di Pantalla e di recente nell’area del Trasimeno, e soprattutto nelle città di Castiglione del Lago e Città della Pieve per la riorganizzazione dei presidi sanitari.

“In questo tempo Giuseppe Legato – aggiunge la presidente – ha svolto la sua funzione di manager dando prova di forte capacità gestionale ed amministrativa, ed ha sempre garantito l’equilibrio economico dei bilanci delle aziende che ha diretto. La sua capacità di ‘governance’ amministrativa è stata fondamentale per la realizzazione dei processi di razionalizzazione, efficientamento e riorganizzazione dei servizi sanitari”.

“Con Giuseppe Legato, nel corso di questi sei anni di governo della Regione, ho avuto un rapporto di profonda e leale collaborazione che è stato sempre caratterizzato – ha concluso Marini – da stima e fiducia. Nel rinnovargli un sentito ringraziamento, gli auguro altresì buon lavoro per il nuovo incarico”.

Legato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*