INCARICHI NELLE P.A.; IL 23 LUGLIO SEMINARIO ALLA SCUOLA UMBRA DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

villa umbra -(umbriajournal.com) PERUGIA – Servirà a sciogliere i dubbi interpretativi di molti enti locali sull’applicazione del Decreto n.39/2013 che detta “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni” la giornata formativa organizzata, per martedì 23 luglio alle ore 9, dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica. L’incontro è finalizzato a chiarire il tema sull’incompatibilità tra incarichi dirigenziali e cariche di componenti degli organi di indirizzo nelle amministrazioni regionali e locali, con specifico riferimento alle cariche di componenti di giunta, consiglio, sindaco e presidenti di provincia. In particolare verrà fatta luce sugli atti da adottare per le situazioni già consolidate al momento dell’entrata in vigore della nuova normativa (4 maggio 2013). In molti enti è infatti sorto il dubbio se l’incompatibilità disposta dal nuovo decreto legislativo debba portare alla decadenza degli incarichi o se debba prevalere il principio “tempus regit actum”, per il quale gli incarichi consolidati andrebbero a scadenza con la normativa previgente in tema di incompatibilità.

Nel corso della giornata il docente Stefano Toschei, consigliere Tar Lazio, approfondirà, tra i principali argomenti, i presupposti del decreto. In particolare la legge anticorruzione (n. 190/2012), l’incompatibilità all’assunzione degli incarichi e l’inconferibilità (d.lgs. n.39/2013) e l’assunzione degli incarichi e testo unico della trasparenza (d.lgs. n.33/2013). L’attività sarà sviluppata tenendo conto delle indicazioni della Civit (Delibera n.57/2013) in tema di applicabilità del d.lgs.n.39/2013 e (Delibera n.58/2013) di interpretazione e applicazione del suddetto Decreto nel settore sanitario.

Nel mese di ottobre – annunciano poi dalla Scuola – si terrà un seminario sulle tematiche della Legge anticorruzione (n.190 del 2012), organizzato a seguito del recente incontro tra il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, Gianpiero D’Alia, ed Alberto Naticchioni, amministratore della Scuola. Il Ministro ha accettato l’invito a prendere parte al seminario.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*