Il nuovo portale della città di Perugia: informazioni e documenti a portata di clic

Navigazione intuitiva, maggiore fruibilità, informazioni in tempo reale e la possibilità di ottenere direttamente i certificati senza diritti di segreteria: sono queste le caratteristiche principali del nuovo portale della Città di Perugia www.comune.perugia.it che sarà on line dal 1° luglio.
Rinnovato completamente anche il portale Turismo e Cultura (http://turismo.comune.perugia.it) ideato e realizzato per promuovere la città, le sue bellezze e la sua cultura agli occhi del mondo
Già all’apertura il nuovo sito del Comune di Perugia (www.comune.perugia.it) si presenta molto più attrattivo e fruibile rispetto al passato. La Home, infatti, presenta un layout curato e semplice che invita alla navigazione in maniera intuitiva e senza troppi passaggi. A dare il benvenuto all’utente, cittadino o turista che sia, è un’ immagine rappresentativa della città, diversa ogni giorno, frutto della creatività di diversi fotografi perugini, capaci di fermare negli scatti l’essenza della città.
In questo modo il sito diventa la finestra sul mondo di una Perugia ricca, sempre diversa e attraente, fruibile da tutti.
Dalla home si può, quindi, scegliere, a seconda delle necessità, tra cinque macroaree: il Portale istituzionale, per conoscere il Comune e il suo funzionamento, i Servizi Digitali, ai quali si può accedere per richiedere e scaricare i certificati, il Portale Turismo e Cultura con tutte le informazioni su eventi, mostre, itinerari, soggiorni, insomma tutto ciò che occorre per organizzare la propria visita in città. Infine, il Portale Lavori Pubblici per conoscere in tempo reale le opere in corso, quelle realizzate o da realizzare e i relativi documenti e il Portale Mobilità per spostarsi in città in modo più facile.
Anche i Link a cui è possibile collegarsi dal portale non sono i consueti link istituzionali, piuttosto collegamenti utili per completare le informazioni di cui l’utente può avere necessità, ovvero quelli al portale ufficiale dei due atenei perugini, l’Università degli Studi e l’Università per Stranieri, il sito di Sistema Museo, quello dell’Accademia di Belle Arti, o ancora quello dell’Aeroporto San Francesco e di Umbria Mobilità, nonché dei principali eventi in corso in città, da Umbria Jazz a Eurochocolate al Festival del Giornalismo. Nella home del sito è disponibile anche il bottone “Cerchi qualcuno?”, con il quale è possibile trovare direttamente nome e riferimento telefonico di operatori interni all’ente, un modo per avvicinare direttamente il cittadino all’amministrazione.
A presentare il sito, questa mattina in conferenza, sono stati il Sindaco della Città, Andrea Romizi, l’Assessore ai Lavori Pubblici, alle Infrastrutture e a Perugia digitale Francesco Calabrese, insieme all’Assessore a Scuola ed Edilizia Scolastica, Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza, Demografia, Partecipazione e Associazionismo, Cimiteri, Dramane Diego Waguè e all’Assessore alla Cultura, al Turismo e all’Università Teresa Severini. Per la parte tecnica era presente Michele Giovagnoni, responsabile dei servizi web del Comune, che ha illustrato il funzionamento e le caratteristiche del sistema.
“Oggi arriva a compimento un percorso iniziato mesi fa –ha detto l’Assessore Calabrese in avvio di conferenza- in cui abbiamo cercato, con il nuovo sito, di dare una rappresentazione di cosa è Perugia, nella sua realtà storica, ma anche nella vivacità attuale che la caratterizza. Del resto, quando si digita su un motore di ricerca il nome di una città, i primi risultati che escono sono i siti istituzionali. Con quello di Perugia abbiamo voluto mettere in evidenza tutte le ricchezze di cui Perugia è portatrice.”
Se il Portale Lavori Pubblici e quello Mobilità saranno attivi entro settembre, insieme all’area News, è indubbio che le vere novità del sito sono rappresentate dai Servizi digitali e dal Portale Turismo e Cultura, on line dal 1° luglio.
Servizi Digitali – Per avere certificati validi agli effetti di legge non sarà più indispensabile recarsi presso gli uffici comunali. Con il nuovo portale, infatti, è sufficiente autenticarsi sul sito per poter scaricare direttamente sul proprio pc il documento che serve, per sé stessi o per un familiare.
In particolare, l’utente dovrà identificarsi nell’apposita area, inserendo i propri dati e una password a sua scelta e riceverà, in modo automatico sul cellullare, un codice che dovrà digitare per poter attivare l’account personale. Questa operazione dovrà essere fatta solo al primo accesso, poi l’account resterà lo stesso per tutte le altre operazioni.
A questo punto, il cittadino ha la possibilità di richiedere direttamente il certificato: se si tratta di un documento anagrafico il rilascio sarà immediato e senza diritti di segreteria (il Comune, infatti, ha deliberato di non applicare –a partire dal 1° luglio- ai certificati online il costo che, attualmente è di 0,26 euro per i certificati di anagrafe in carta semplice e di 0,52 per quelli di anagrafe in bollo). Laddove sia richiesta la marca da bollo, l’utente dovrà riportare nel modulo online di richiesta il numero identificativo e la data della stessa, applicandola poi una volta ottenuto il certificato e stampato per gli usi necessari.
Se, invece, il documento che si richiede è un documento di stato civile che richiede l’elaborazione da parte degli uffici, sarà disponibile online comunque entro le 24 ore successive.
In ogni caso, il certificato così ottenuto resta a disposizione sul portale per 30 giorni ed è dotato di un timbro digitale non alterabile che ne garantisce l’autenticità sia a livello di informazioni contenute che dell’ente certificatore che lo ha rilasciato. Sul sito, peraltro, sarà possibile anche scaricare in maniera gratuita il software che permette di verificare che il documento rilasciato dal Comune non sia contraffatto, attraverso la semplice scansione del timbro digitale: un modo per facilitare altre istituzioni che ricevano il certificato rilasciato dal Comune e che, per sicurezza, ne debbano verificare la veridicità.
Il sistema, cosiddetto di Gestione di Identità Digitale, è già integrato ed integrabile con l’analogo SPID nazionale realizzato dall’Agenzia per l’Identità Digitale, così che quando quest’ultimo sarà attivo, entro l’anno, il sistema del comune perugino è già allineato e funzionale.
Servizio Centralino – La certificazione on line rientra nella volontà dell’Amministrazione comunale di erogare servizi più efficaci, efficienti ed economici. In questo stesso ambito si pone anche il nuovo servizio di centralino che sarà attivo dal 1° luglio. Chiamando allo 0755771 risponderà un informatore telefonico (cd Albero) con messaggi preregistrati selezionabili dalla tastiera telefonica, che sarà in funzione con orario d’ufficio, ovvero dalle 8,00 alle 13,30 il martedì, il giovedì e il venerdì e dalle 8,00 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,00 il lunedì e il mercoledì. Per le informazioni di primo livello, cioè quelle riguardanti modalità e tempi di un determinato servizio, sarà a disposizione del cittadino personale specifico del Comune adibito al servizio, tenendo comunque conto che ancora fino al 30 settembre sarà attivo il numero unico 075075075, al fine di rendere più agevole la transizione.
“Nell’ambito del processo di modernizzazione degli uffici pubblici –afferma l’Assessore alla Demografia Dramane Diego Wagué- la certificazione online permette sicuri benefici in termini di costi e di tempo al cittadino che non deve più recarsi materialmente in un ufficio e, al contempo, procedure più snelle ed economiche anche per la Pubblica Amministrazione. L’Assessore ha quindi spiegato che, per il centralino, sarà possibile scegliere direttamente dalla tastiera telefonica gli Uffici comunali al numero 1, la Polizia Municipale al numero 2, gli Organi politici al 3, oppure l’Operatore al numero 9 per informazioni di base.
Portale Turismo e Cultura – Altra novità fondamentale è quella del Portale Turismo e Cultura, che vuole davvero essere una finestra sul mondo per la città, al fine di incentivare la fruizione di Perugia da parte sia dei cittadini, che attraverso il portale possono essere informati su tutti gli eventi culturali, le manifestazioni, gli appuntamenti che ci sono in città, le diverse e variegate opportunità di godersi la propria città sia per i turisti che, oltre, all’offerta culturale, possono avere direttamente le informazioni necessarie per costruirsi la propria vacanza in maniera personalizzata.
Al portale si può accedere sia attraverso il sito www.comune.perugia.it, come detto cliccando sulla finestra Portale Turismo e Cultura, oppure direttamente all’indirizzo http://turismo.comune.perugia.it.
Anche in questo caso, la Home è caratterizzata da immagini in rotazione attraenti, capaci di suscitare un’emozione in chi le guarda. Vi troveranno spazio foto di eventi, di monumenti cittadini, di momenti particolari della vita cittadina, che intendono presentare Perugia al meglio e invitare alla visita in maniera suggestiva.
Il portale sarà in Italiano e Inglese, ma ha anche una presentazione in Cinese e si prevede di farne, con il tempo, anche in altre lingue. A facilitarne la consultazione è anche la sua concezione adattiva che lo rende facilmente e completamente navigabile indipendentemente dal dispositivo con il quale vi si accede, computer, tablet o smartphone che sia. Il portale, inoltre, prevede un diretto utilizzo dei nuovi media e dei social.
Partendo dal presupposto che oggi il turista cerca in rete gli spunti per la propria vacanza e sempre in rete tende ad organizzarla in maniera autonoma, il nuovo portale Turismo e Cultura del Comune si caratterizza soprattutto per il fatto che attraverso l’indicazione di luoghi di interesse della città, dei principali eventi, di proposte di itinerari turistici e informazioni pratiche l’utente non solo può avere tutto ciò che serve per pianificare la sua visita a Perugia, ma lo può fare anche in modo del tutto consapevole, dal momento che ogni luogo è direttamente geolocalizzato. In altri termini, ciò che, navigando sul sito, si vede per immagini e di cui si possono leggere informazioni e peculiarità, è disponibile, contemporaneamente, anche su mappa, con la possibilità di costruirsi soggiorni e percorsi di visita personalizzati.
Si va, dunque, a sostituire un sito obsoleto, costruito con una tecnologia che risale al 2004, con uno all’avanguardia. Grazie alla sua ampia architettura tematica, alla sinteticità dei testi – tutti, per la prima volta, in italiano e inglese- e alla quantità di dati e riferimenti, il portale consente, dunque, una completa e aggiornata informazione sul capoluogo e il territorio di pertinenza in tutte le sue manifestazioni, con l’obiettivo di restituire Perugia agli occhi del mondo, quale città d’arte e di cultura.
La realizzazione del nuovo portale dell’Assessorato alla Cultura, Turismo e Università costituisce un punto a capo dell’intera nostra modalità di comunicazione –sostiene l’Assessore Teresa Severini- Abbiamo preso in mano un portale obsoleto – preistorico direi – e, utilizzando esclusivamente risorse interne, l’abbiamo trasformato in uno strumento tecnicamente all’avanguardia, facilmente fruibile, esaustivo nei contenuti e godibile nell’iconografia, in grado di offrire un completo panorama informativo sulla città e sul territorio, sia al cittadino che al turista. Dal 2004 ad oggi non è cambiata solo la tecnologia, ma l’intera concezione di un sito istituzionale.
Desidero ricordare anche –conclude l’Assessore- che oramai da tempo, l’eccellenza di qualsiasi comunicazione avviene prevalentemente via web e quindi soltanto se si è in possesso di uno strumento del genere adeguato al bisogno, è possibile presentarsi agli occhi del mondo, e con esso interloquire efficacemente. Per questo abbiamo voluto rivoluzionare il portale Turismo e Cultura, inserendo tutti i contenuti possibili, luoghi d’interesse, eventi, servizi ma anche le Terre perugine, con itinerari fuori città, le Biblioteche, l’aeroporto e tutti gli altri servizi di mobilità cittadina e anche le Città gemelle di Perugia, per favorirne la conoscenza e gli scambi”.

A conclusione della conferenza il plauso del Sindaco, Andrea Romizi che ha definito il nuovo portale della Città di Perugia piacevole da vedersi e fruibile facilmente. “E’ un sito che parte dai desiderata dell’utente –ha detto il Sindaco- con un’impostazione che rappresenta un’inversione nel concetto stesso del sito istituzionale del passato. Lo vedo anche io per la prima volta e, ribadendo quanto già detto anche dagli assessori, voglio dire a tutti coloro che ci hanno lavorato “Bravi!”. Non dimentichiamo, infatti, che è stato realizzato con risorse interne, utilizzando le grandi professionalità che abbiamo e che hanno dimostrato cosa sanno fare se opportunamente stimolate. Il nuovo portale è uno strumento di promozione, senz’altro, ma anche di trasparenza. Mi piacerebbe –ha proseguito il Sindaco- trovarci anche uno spazio sull’assegnazione delle Aree verdi, sulle sedi che mettiamo a disposizione delle varie associazioni, sul sociale. Ciò che ho particolarmente apprezzato è stata anche la volontà di mettere in rete tutta la città.” A proposito dei servizi digitali, il Sindaco ha definito la nuova funzionalità del portale come l’avvio di un percorso verso una sempre maggiore digitalizzazione. “Il servizio digitale –ha concluso- vuol dire che l’ente si mette a disposizione non solo del cittadino, ma anche di un intero sistema di imprese che ce lo richiede spesso.”

[embeddoc url=”http://www.umbriajournal.com/wp-content/uploads/2015/06/SERVIZI-DIGITALI-Cerificazione.pdf” download=”all” viewer=”google”]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*