Il Friuli in visita in Valnerina, Porzi, ospiti pronti a dare contributo per ripresa

ci sarà il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Franco Iacop

Il Friuli in visita in Valnerina, Porzi, ospiti pronti a dare contributo per ripresa

Il Friuli in visita in Valnerina, Porzi, ospiti pronti a dare contributo per ripresa NORCIA – “Una visita che suggella e rafforza un solido rapporto di collaborazione istituzionale e di vicinanza umana in un momento in cui il Centro Italia, provato dal sisma, prova a rialzarsi”.

Così la presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi, che domenica 5 e lunedì 6 marzo accoglierà in Umbria una delegazione di Istituzioni friulane, “pronte a dare un fattivo contributo per la ripresa del nostro territorio attraverso interventi simbolici ma di forte importanza”.

AL SEGUITO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

A capo della delegazione ci sarà il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Franco Iacop, che è anche il coordinatore della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative.

Insieme a Iacop anche Paolo Urbani il sindaco di Gemona, città gemellata con Foligno dopo il sisma del 1976, e altri primi cittadini.

La visita inizierà da Norcia attraverso la Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Nero, inaugurata qualche giorno fa dal premier Gentiloni.

“Un evento – spiega la presidente Porzi – che mette in evidenza i prodotti del territorio e che non si è arreso alle difficoltà, sfidando tutti gli ostacoli logistici e dando prova che Norcia c’è e gli umbri sono un popolo determinato e laborioso.

Proprio su Norcia erano ricadute le prime scelte delle Istituzioni friulane, che avevano deciso di ricostruire la Sala Consiliare del Comune e di regalare una stalla ad un allevatore di Castelluccio”.

Lunedì lo scenario si sposterà a Cascia, dove le Istituzioni ospiti incontreranno l’amministrazione comunale, il nuovo Rettore della Basilica di Santa Rita, padre Bernardino Pinciaroli e le Suore ritiane che custodiscono il culto della Santa delle cose impossibili.

La visita proseguirà a Preci e si concluderà alla Pro loco di Campi. “Questi due giorni – conclude la presidente Porzi – saranno un modo per i nostri ospiti di toccare con mano come i Comuni, la Protezione civile, la Regione e il Governo stanno lavorando per superare questo momento di difficoltà e per scegliere come concentrare le risorse raccolte grazie alla generosità dei nostri amici friulani”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*