Unipegaso

Huawei sceglie il sistema di videoconferenza della Regione Umbria

Huawei inserirà fra i propri case study il sistema di videoconferenza fornito tramite In.I.T alla Regione Umbria.

Huawei sceglie il sistema di videoconferenza della Regione Umbria –

Huawei inserirà fra i propri case study il sistema di videoconferenza fornito tramite In.I.T alla Regione Umbria.

Il sistema di videoconferenza, di cui la Regione Umbria si è dotata fin dal 2015 per facilitare le comunicazioni e ridurre i costi di trasferta, sarà dunque promosso nel mondo da Huawei come esempio di efficienza nelle Pubbliche Amministrazioni.

 Siamo orgogliosi che Huawei abbia scelto il sistema di videoconferenze della Regione Umbria come case study da presentare nelle sue campagne promozionali”, afferma Lucio Caporizzi, Direttore regionale alla Programmazione e Agenda Digitale. “In linea con il nostro programma di Agenda Digitale – ricorda – siamo costantemente impegnati nel promuovere a trecentosessanta gradi l’utilizzo e lo sviluppo di nuove tecnologie. Sviluppo che sarà senz’altro rafforzato dal cablaggio di Perugia con fibra ottica ultraveloce”.

“Da quasi vent’anni, In.I.T supporta, con competenza e professionalità, la Pubblica Amministrazione e le Piccole e Medie Imprese nei processi di trasformazione digitale”, sottolinea Daniele Fogliarini, CEO di In.I.T. Srl del Gruppo PA. Per questo, per la nostra consolidata esperienza nel mercato Telecomunicazioni, Unified Communication e Networking, siamo stati scelti come Gold Partner Huawei fin dal 2014. Una collaborazione strategica che sono certo continuerà ad essere proficua anche per il futuro”.

“Dotato di funzionalità di ultima generazione e di facile utilizzo, il sistema di videoconferenze della Regione Umbria si compone di 10 apparati dislocati presso le sedi di Palazzo Broletto, Piazza Partigiani, Palazzo Donini e presso il Centro Multimediale di Terni”, spiega Francesco Donadio Chief Technology Officer In.I.T. Garantisce, infatti, agli utenti comunicazioni audio e video di alta qualità sia da postazione fissa che da mobile, permettendo la connessione tra gli stessi uffici regionali, con altri Enti e verso l’esterno.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*