Fondi comunitari, delegazione di Governo in Umbria

Catiuscia Marini
Catiuscia Marini
Catiuscia Marini

La nuova programmazione dei fondi comunitari per il prossimo settennato prevederà, per la prima volta, la possibilità di definire una “Strategia nazionale per le aree interne” che in Umbria riguarderà i territori dell’Appennino (comprendente i comuni di Pietralunga, Montone, Gubbio, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Nocera Umbra) e dell’Orvietano (Città della Pieve, Monteleone di Orvieto, Montegabbione, Parrano, San Venanzo, Ficulle, Fabro, Allerona, Castel Viscardo, Castel Giorgio, Orvieto, Porano, Baschi, Montecchio, Guardea, Alviano, Lugnano in Teverina, Attigliano, Giove, Penna in Teverina). Si tratta di un programma di interventi tesi a determinare in queste aree – particolarmente distanti dai centri di offerta di servizi essenziali quali salute, istruzione e mobilità – un concreto processo di sviluppo economico e sociale.

A tal fine, nelle giornate di domani, mercoledì 28, e giovedì 29, una delegazione composta da rappresentanti del Dipartimento delle Politiche di sviluppo della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri della Salute, Infrastrutture, Università e ricerca e Beni culturali, guidata dal dott. Fabrizio Barca, Dirigente generale al Ministero dell’Economia e delle Finanze,  visiterà l’Umbria  per incontrare gli amministratori locali, l’imprenditoria locale (imprese, reti di impresa, start up, soggetti portatori di innovazioni di impresa/economia locale) e le realtà produttive storicamente rappresentative del contesto economico locale di questi territori.

La missione rappresenta il momento concreto di avvio delle attività a partire da un’estesa riflessione sulle politiche di sviluppo locale al fine di focalizzare l’attenzione sulle scelte strategiche future rispetto alle quali innestare progetti di crescita per queste aree ed ha sostanzialmente lo scopo di far emergere i bisogni, le aspettative e gli obiettivi di massima dei territori interessati, nonché di leggere il territorio rispetto ad una griglia di indicatori nei settori della sanità, istruzione e mobilità.

Il primo incontro istituzionale tra la delegazione ministeriale e la Giunta regionale dell’Umbria si svolgerà domani a Perugia, alle 11, presso la Sala Giunta di Palazzo Donini.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*