EUROPA: 600 STUDENTI PARTECIPANO AL PROGETTO AGORA’

IMG_2014020512336Ventuno scuole superiori, 15 della provincia di Perugia e 6 della provincia di Terni, per un totale di 600 studenti. Sono numeri importanti quelli del progetto “Agorà per i giovani cittadini europei. La mia Europa”, un’iniziativa del Consiglio regionale in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale.

Il progetto, che nel corso degli anni ha visto quasi triplicare la partecipazione degli studenti, è stato presentato oggi a Palazzo Cesaroni, dal presidente dell’Assemblea legislativa, Eros Brega, dalla dirigente del Corecom, Simonetta Silvestri e dalla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Ada Girolamini. Agorà si articola in diverse fasi: percorsi di formazione con seminari di educazione alla cittadinanza europea nelle scuole aderenti, l’ideazione di uno spot, la creazione dell’hashtag #lamiaeuropa per condividere le loro foto, oltre alla visita alle istituzioni europee che coinvolgerà i 18 migliori studenti di ogni scuola per un totale di 350 ragazzi.

“L’Europa è una grande opportunità per i giovani umbri – ha detto il presidente Brega – Con il progetto Agorà vogliamo far capire ai nostri ragazzi quanto sia importante essere cittadini europei e quante possibilità può aprire per il loro futuro. Agorà un’iniziativa oramai consolidata, che ha visto quasi triplicare i ragazzi coinvolti rispetto all’anno scorso. L’obiettivo, soprattutto in un momento in cui l’Unione europea viene vista da qualcuno come un problema, è quello di aumentare la consapevolezza dei diritti legati all’essere cittadini europei ma anche quello di educare i ragazzi alla cittadinanza attiva, alla democrazia e alla partecipazione responsabile. Far comprendere, insomma, che l’Europa è una risorsa per l’oggi e per il domani”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*