Corecom: Crisi editoria Umbra, Mecucci: “Credo ci sia un terreno fertile per operare”

A Perugia, il 19 febbraio 2016, un convegno sul sistema televisivo e l'emittenza privata: Crisi e prospettive

Corecom: Crisi editoria Umbra, Mecucci: "Credo ci sia un terreno fertile per operare"

Corecom: Crisi editoria Umbra, Mecucci: “Credo ci sia un terreno fertile per operare”

“La crisi dell’editoria in Umbria è imponente. La chiusura del Giornale dell’Umbria è la testimonianza palmare, ma noi, in particolare, abbiamo competenza e poteri sull’emittenza televisiva”. Lo ha detto la presidente del Corecom Umbria, Maria Gabriella Mecucci, durante la conferenza stampa, avvenuta stamani, nella Sala Partecipazione di Palazzo Cesaroni.

Durante l’incontro con la stampa è stato presentato il programma di iniziative del Corecom Umbria relativo alla crisi dell’editoria ed, inoltre, sono state presentate le principali linee d’azione del piano di attività 2016 del Comitato.

“Faremo un convegno il 19 febbraio 2016 per vedere se si può arrivare a un provvedimento regionale che serva a coordinare tutti gli interventi regionali e ad implementarli, lì faremo delle proposte -, ha detto la presidente. Nei prossimi giorni presenteremo anche un mega concorso di idee, con vincitori, che abbiamo proposto a tutte le emittenti locali, le quali dovrebbero prospettare il modo di veicolare la nostra tv di comunità e tutte le informazioni su come funzionano i servizi sociali gestiti dalle onlus”.

La presidente del Corecom ha anche detto che si sta lavorando ad altre cose che dovrebbero servire a riqualificare la categoria dei giornalisti: “Stiamo cercando di mettere in piedi dei veri e propri corsi di riqualificazione, in rapporto con la scuola di giornalismo della Rai ed altre iniziative in dialogo e in rapporto con chi lavora nel web”.

Altre regioni hanno già legiferato e nel convegno – ha aggiunto Mecucci – faremo un bilancio di queste leggi di come stanno funzionando e, soprattutto, come utilizzare i fondi europei a vantaggio dell’informazione. Il nostro impegno è quello di mettere insieme le risorse, aumentarle per vedere di far fronte a questa notevole e pesantissima crisi dell’informazione regionale. La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, – ha concluso – è consapevole delle difficoltà. Ho trovato, sia nella maggioranza, sia nella minoranza, una notevole sensibilità a questo argomento, credo ci sia un terreno fertile per operare”.

Corecom

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*