Cooperazione Umbria-Cina, delegazione di Chengdu a Palazzo Donini

E’sempre più fitta la rete di rapporti tra la Regione Umbria e la Cina: stamani, nella sede della Giunta regionale di Palazzo Donini a Perugia, la vicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari, ha ricevuto una delegazione cinese di Chengdu, la capitale della provincia del Sichuan, che rappresenta uno dei più importanti centri economici del sudovest della Cina. Scopo della visita della delegazione cinese, è quello di intensificare le relazioni tra la città di Chengdu e l’Umbria, ma anche di approfondire le tematiche relative alla sicurezza alimentare, attraverso una conoscenza diretta dell’esperienza maturata in materia dagli esperti del Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria.

Nel corso dell’incontro la vicepresidente ha ricordato che, “da circa due anni, l’Umbria ha lavorato per stabilire partenariati territoriali con le province cinesi, relativi alla cultura, all’economia, al turismo, alla sicurezza agroalimentare, al recupero e valorizzazione dei beni culturali. A tal fine sono stati attivati progetti comuni di sviluppo e una solida intesa istituzionale basata sull’interscambio non solo produttivo e commerciale, ma anche a livello culturale, universitario e turistico”.

Relativamente a quest’ultimo aspetto la vicepresidente ha ricordato che, tra gli obiettivi della visita della delegazione cinese a Perugia, c’era anche quello di stabilire un filo diretto con il Conservatorio Musicale di Perugia e con l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, per valutare nuove attività di scambio tra gli studenti e consolidare i rapporti già esistenti.

All’incontro istituzionale erano presenti, oltre alla vicepresidente Casciari, i rappresentanti dell’Università degli Studi e dell’Università per Stranieri di Perugia, dell’Accademia di Belle Arti e del Conservatorio di Perugia, del Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*