Unipegaso

COMUNE CORCIANO, PORTALE SCUOLA

Franco Baldelli
Franco Baldelli

(umbriajournal.com) CORCIANO – “Un servizio qualitativamente fondamentale e numericamente rilevante come la scuola, che coinvolge nel territorio 2.126 di bambini e ragazzi (la popolazione scolastica è così ripartita: Asili nido 158, Infanzia 653, Primaria/elementari 852, Superiori I grado/medie, 463 – ndr) e le loro famiglie, ha bisogno di strumenti adeguati che, fermo restando i canali tradizionali, aiutino a rendere disponibili in maniera trasparente, chiara, lineare, accessibile, efficace i servizi forniti, dai plessi alle mense, dalla georeferenziazione dei percorsi dei mezzi alla modulistica”.

 

E’ quanto rileva Franco Baldelli, Assessore ai servizi scolastici, innovazione tecnologica, bilancio e personale del Comune di Corciano, per sottolineare l’attivazione e le peculiarità del Portale Scuola. Uno spazio utile, veloce, facile da consultare, raggiungibile all’indirizzo www.scuolecorciano.altervista.org (oppure attraverso il sito istituzionale www.comune.corciano.pg.it) in cui orientarsi ed essere parte attiva del mondo scolastico, collaborando al miglioramento dei servizi e della qualità dell’offerta. Il Portale, sviluppato dall’assessorato e dall’ufficio informatico comunale, non vuole sostituire, bensì affiancare, i siti internet ufficiali della Direzione Didattica e dell’Istituto Comprensivo, con i quali intende interloquire in maniera sempre più efficace ed immediata, ed ambisce a sistematizzare le informazioni sui servizi educativi così da favorire i cittadini-genitori.

 

“Le funzionalità offerte dalla rete, specialmente in un settore cruciale come quello della scuola – prosegue Baldelli – ci consentiranno con il tempo di integrare e standardizzare alcuni contenuti dei siti dei singoli istituti, penso ad esempio alla modulistica, così da offrire all’utenza una versione uniforme scaricabile da una fonte unica. In questa prospettiva, il Portale Scuola diventa un tassello per la tutela di quel diritto di acceso alla rete che è ormai un fondamento delle società avanzate, oltre ad essere un’infrastruttura all’avanguardia e dalla grafica accattivante”. Sulla home page, cinque le sezioni principali: “Le nostre scuole” (per classi di età), “Servizi alla scuola”, “Le Istituzioni” (uffici comunali, sedi scolastiche, comitati genitori), “Ultime notizie”, “I Giornalini”; effettuando, inoltre, un login si potrà accedere ad attività e nozioni riservate sull’organizzazione didattica. Delle sezioni tematiche, quella relativa ai Servizi comprende un ventaglio di prestazioni alle famiglie offerte dal Comune: comunicazioni, refezione scolastica, trasporti, prolungamento orario per la primaria e la secondaria, diritto allo studio. Un’ulteriore serie di voci illustra le modalità di svolgimento delle suddette prestazioni, attraverso programmi collaterali quali “diverticompiti”, “tempo integrato”, “tempo estate”, fino ad avvertenze su “contributi libri testo” e “sostegno all’handicap”. “Un aspetto al quale teniamo molto – aggiunge ancora Baldelli – e sul quale abbiamo in animo di attivare sinergie con soggetti scientifici che possano supportare e fornire utili indicazioni alle famiglie ed al nostro personale, riguarda tutto il ‘mondo della refezione’ dalla scelta delle materie prime, al controllo di qualità per i menù della mensa, fino alla prevenzione di patologie oggi diffuse, penso ad esempio all’obesità infantile piuttosto che al diabete. Ritengo il Portale un progetto importante al servizio di tutti – conclude – in aggiunta alle attenzioni e risorse che l’Amministrazione dedica da sempre alla scuola e che hanno contribuito a rendere il territorio particolarmente ‘appetibile’ per la sua offerta. L’istituzione scuola vive ogni giorno grazie all’entusiasmo ed allo slancio dei ragazzi ma anche grazie alla dedizione, alla preparazione ed all’impegno dei docenti e del personale amministrativo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*