Comune di Bettona, approvato il Bilancio Preventivo 2014

comune bettonaBETTONA – Nei giorni scorsi è stato approvato in Consiglio Comunale, dalla maggioranza degli aventi diritto al voto, il Bilancio Preventivo 2014. Tra le entrate ci sono l’Imu con 790mila euro (878mila euro nel consuntivo 2013), l’addizionale Irpef con 300mila euro (stessa somma del 2013), l’imposta pubblicità con 13mila euro (15mila euro), la Tarsu con 769mila euro (716mila euro), il Fondo di solidarietà con 765mila euro (948.850 euro), i trasferimenti asilo nido con 23mila euro (34mila euro), i contributi regionali per promozione territorio con 75mila euro (42mila euro), i proventi servizi pubblici con 131mila euro (115mila euro), i proventi sanzioni amministrative con 23mila euro (53mila euro), i fitti su fabbricati con 29mila euro (38.100 euro), le rette per asilo nido con 16mila euro (15.500  euro), la Tari 210mila euro (entrata non presente nel 2013), i proventi concessioni edilizie con 50mila euro (123.990 euro), le monetizzazioni standard con 15mila euro (47.549 euro).

Otto sono le voci che compongono le uscite nel bilancio. Sono: il personale per 1.033.197 euro, l’acquisto di materie prime e di consumo per 174.950 euro, le prestazioni di servizi per 1.435.291 euro, i trasferimenti per 253.455 euro, gli interessi passivi per 220mila euro, le imposte e tasse per 64.686 euro, il fondo svalutazione crediti per 101.136 euro, il fondo riserva per 20mila euro.

 

Per quanto riguarda le risultanze del Bilancio di Esercizio 2013, l’avanzo di amministrazione è di 1.115.831,22 euro, le somme disponibili ammmontano a 17.939,55 euro mentre quelle vincolate a 1.097.891,67 euro (il mutuo). Tra le voci che hanno subito un decremento c’è quella legata alle spese del personale che nel 2010 erano pari a 1.073.230,95 euro, nel 2011 a 1.088.646,71 euro e nel 2014 a 1.033.197,37 euro.

 

«L’Amministrazione Comunale al 31 dicembre 2012 – commenta inoltre Gian Luca Schippa, assessore ai Tributi e al Bilancio del Comune di Bettona – si è trovata con un milione e 600mila euro circa di debiti. Per questo motivo ha dovuto contrarre un mutuo di 1.097.891,67 euro, pari al 60% dell’importo. Al 3 giugno 2014 ne è stato richiesto un altro di 319mila euro e siamo in attesa di una risposta».

 

Il Bilancio è stato approvato con qualche giorno di ritardo a causa della Circolare del Ministero dell’Interno di concerto con il Direttore Generale delle Finanze, che aggiorna il fondo di solidarietà comunale 2013 per effetto della verifica IMU introdotta dall’art. 7 del D.L. 06.03.2014, n. 16, che per il Comune di Bettona prevede un taglio di 219.208,05 euro. Somma che sarà più elevata per il 2014.La notizia di questo ulteriore taglio era arrivata poche ore prima che la Giunta si riunisse per approvare lo schema del Bilancio di Previsione 2014, poi rimandato ed adottato lo scorso 30 giugno.

 

«Abbiamo sacrificato il sacrificabile – aveva annunciato Gian Luca Schippa – pur confermando la decisione di equiparare la seconda casa, alla prima utilizzata dai figli, per un totale di – 88.000 euro, ed abbiamo voluto evitare l’aumento della pressione fiscale che molto spesso i Comuni sono costretti ad applicare per conto di altri».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*