BREGA AI DIRIGENTI SCOLASTICI “ATTENZIONE DELL’ISTITUZIONE SULLA VERTENZA”

Nomine sanità, consigliere Brega stupito per dichiarazioni sindaco Terni
Eros Brega
Eros Brega
Eros Brega

L’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, composto dal presidente Eros Brega, dal vice Andrea Lignani Marchesani e dai consiglieri segretari Alfredo De Sio e Fausto Galanello, ha incontrato stamani a Palazzo Cesaroni una delegazione di dirigenti scolastici umbri “autoconvocati” che hanno espresso le motivazioni del “profondo malessere” che sta attraversando la categoria e che è alla base della vertenza da loro aperta nei confronti dei ministero dell’Economia e dell’Istruzione.

In particolare, i componenti della delegazione lamentano una situazione nazionale della categoria caratterizzata da “retribuzioni inadeguate e carichi di lavoro e responsabilità in continuo aumento” a cui si è aggiunto il mancato pagamento della retribuzione di “posizione e risultato 2012-2013 e la mancata indicazione e comunicazione dell’ammontare del fondo unico nazionale di questa componente dello stipendio per l’anno in corso”. Oltre a ciò i dirigenti scolastici lamentano una sperequazione tra vecchi e nuovi incarichi, a cui si somma un aumento del carico di lavoro e responsabilità determinato dalla diminuzione di queste figure apicali, passate in due anni da 10.400 a 8.000.

Il presidente Brega, anche a nome dell’Ufficio di presidenza, ha assicurato “l’impegno dell’Assemblea regionale a sollecitare i soggetti istituzionali competenti a valutare con la massima sollecitudine le problematiche evidenziate. Quella dei dirigenti scolastici – conclude Eros Brega – è una categoria professionale cui va dato atto della delicatezza e qualità del lavoro svolto e che merita pertanto massima attenzione e disponibilità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*