BASTIA UMBRA, ESITI CONGRESSI PD, LARGA PARTECIPAZIONE

Stefano Fanini
Stefano Fanini
Stefano Fanini

(umbriajournal.com) BASTIA – Nei giorni scorsi si sono svolti i Congressi dei circoli territoriali del Partito Democratico per l’elezione dei segretari di circolo e dei relativi direttivi nonché dei delegati delle assemblee comunali e provinciali. Nel circolo di Bastia Centro il neo segretario è Walter Visciola, 25enne libero professionista, laureando in ingegneria civile; per il circolo di San Lorenzo-Costano è stato eletto Francesco Spirito, impiegato amministrativo presso un’azienda mangimisitica locale.

Mentre nel circolo di Cipresso-Ospedalicchio è stato riconfermato Stefano Fanini. Il PD di Bastia esprime piena soddisfazione per la marcata impronta innovatrice che il Congresso ha impresso ai vertici del Partito: di rilievo è infatti non solo l’elezione del giovane Segretario nel circolo più grande di Bastia, ma anche la presenza nei direttivi, pressochè completamente rinnovati, di giovani per la maggior parte trentenni, qualificati e espressione delle varie sensibilità presenti dentro il Partito Democratico.

Nei congressi c’è stata una larga partecipazione di iscritti e simpatizzanti che hanno animato dibattiti nei quali si sono affrontate sia le tematiche più attuali della politica nazionale e regionale che le problematiche più stringenti del nostro Comune: gestione rifiuti, ambiente, servizi, scuola, questioni urbanistiche, esigenze dei territori, problemi dei cittadini. Il dibattito e il confronto avvenuto nei congressi ha da un lato messo ancora una volta in evidenza le gravi carenze dell’Amministrazione Ansideri; dall’altro lato ha fornito molti spunti su tematiche che verranno affrontate e approfondite nel corso di assemblee con la cittadinanza e con le forze politiche del Centro Sinistra.

Il tratto che accomuna le volontà dei neoeletti Segretari di circolo è quello di allargare quanto più possibile la partecipazione dei cittadini e di mantenere un forte e vivo legame con il territorio: sia per essere antenne sulle esigenze dei cittadini e dei quartieri sia per farsi promotori di iniziative che possano supportare e indirizzare validamente l’azione politico-amministrativa nelle istituzioni; pur nella consapevolezza  che in questa fase storica la priorità da perseguire, anche nel livello amministrativo locale, sarà la rivitalizzazione dell’economia, l’aumento dell’occupazione e l’attenzione alle fasce più deboli del nostro tessuto sociale.

Si cercherà quindi di elaborare un progetto politico in grado di far recuperare a Bastia quel protagonismo, quel dinamismo che l’ha sempre caratterizzata e quella centralità nel dibattito politico regionale (uscita dal campanilismo) attraverso progetti e proposte largamente innovative e rimettendo la politica come strumento di servizio. I delegati dell’assemblea comunale si incontreranno il 9 novembre prossimo per l’elezione del Segretario comunale. Con la chiusura della fase congressuale si apre la fase nella quale verranno definiti, insieme alle forze del Centro Sinistra di Bastia, programmi e candidati per la prossima tornata elettorale.

Oltre al rinnovamento dei direttivi si lavorerà per presentare una nuova squadra con l’appoggio e il sostegno incondizionato di tutti gli ex amministratori a prescindere dall’appartenenza e dalla provenienza politica.

Walter Visciola, 25 anni, vive a Bastia Umbra con la propria famiglia. Diplomato all’istituto tecnico per geometri di Assisi nel 2007 si dedica subito all’attività lavorativa come tirocinante presso uno studio tecnico della zona e proseguendo poi come libero professionista. Nel frattempo, vista l’esigenza di migliorare la propria professionalità, si iscrive alla Facoltà di Ingegneria civile che tutt’ora frequenta. Dal 2011 è iscritto al PD ed è da allora che, giorno dopo giorno, ha maturato la volontà di partecipare e collaborare al partito; collaborazione che, con l’assemblea di circolo tenutasi nei giorni scorsi,  si è tradotta nell’elezione a Segretario della sezione di Bastia Centro. I motivi che lo hanno spinto in questa direzione sono molteplici tuttavia possono sintetizzarsi con parole quali professionalità, miglioramento, collaborazione e confronto: esse sono rivolte si al Partito ma soprattutto ai cittadini di Bastia con i quali cercherà di collaborare e confrontarsi fornendo la professionalità come individui attivi a livello locale: è grazie al contributo di tutti, non con le individualità, che si può migliorare un Paese.

Stefano Fanini, 38 anni, sposato e padre di due bambini, svolge attività di ricerca su temi economico sociali (formazione, lavoro, reti di imprese) presso l’Agenzia Umbria Ricerche e collabora con diverse società italiane di ricerca e consulenza nell’ambito di progetti europei. Musicista e musicofilo si è esibito in passato nell’ambito di importanti eventi e manifestazioni in Italia e all’estero. Volontario AVIS. Già Segretario del PD del circolo di Cipresso e Ospedalicchio, ha fatto parte del comitato promotore del PD di Bastia.

Convinto che la politica sia prima di tutto attività volta al bene comune e “relazione” con i cittadini, l’obiettivo che si pone in qualità di Segretario è di supportare e indirizzare l’azione politico-amministrativa collaborando ad un progetto politico che parta dalle esigenze dei cittadini e dei quartieri. Sogna di vedere Bastia bella, vivibile e dinamica: una città in cui ritornino a rifiorire le aziende e il lavoro, in cui siano assicurati servizi ai cittadini e in cui ognuno possa trovare realizzazione umana e professionale.

Francesco Spirito ho 41 anni, sposato con due bambine, vive da circa 12 anni a  Costano. Impiegato presso un’azienda mangimistica locale, volontario della Croce Bianca di Bastia  Umbra,  membro del direttivo di un’associazione di caccia e pesca e catechista a Costano. Ha partecipato dal primo momento alla fase costituente del Partito Democratico e oggi è membro dell’unione comunale di Bastia. Ha deciso di candidarsi perché, nonostante il momento delicato del P.D., nutre l’obiettivo di costruire un progetto solido e condiviso imparando anche dagli errori del passato. Per questo è determinato e deciso nel voler cercare di concretizzare gli ideali, i progetti ed i valori che sono profondamente radicati ed ancora vivi nel cuore di tutti i cittadini in particolare nei Costanesi. Un concretizzare che deve avvenire dal confronto e dalla relazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*