Applicazione Legge Delrio, giornata formativa a Villa Umbra

Applicazione Legge Delrio, giornata formativa a Villa Umbra
Villa Umbra

Applicazione Legge Delrio, giornata formativa a Villa Umbra

Si è svolta a Villa Umbra, sede della Scuola umbra di amministrazione pubblica, una giornata di approfondimento sull’applicazione della “legge Delrio” al personale degli enti di area vasta. La giornata, organizzata dalla Scuola, è stata aperta dal presidente dell’Anci (Associazione nazionale Comuni) Umbria Francesco De Rebotti, ed è stata principalmente rivolta agli amministratori dei Comuni umbri.

“Un’attività formativa e informativa – ha detto nel suo intervento conclusivo Anna Lisa Doria, direttore Organizzazione delle Risorse umane, innovazione tecnologica e Autonomie locali della Regione Umbria – che è stata voluta fortemente dalla Regione e da Anci Umbria al fine di fornire tutte le informazioni e l’apporto consulenziale e tecnico per poter al meglio utilizzare gli strumenti del ‘Decreto Madia’ sulla mobilità del personale provinciale.

In questo percorso – ha specificato – la Regione Umbria sta completando tutte le procedure attuative della legge regionale per il trasferimento del personale provinciale, sulle funzioni oggetto di riallocazione in ambito regionale, previsto dal primo dicembre”.

“La giornata di oggi – ha detto ancora – è stata l’occasione per stimolare le realtà comunali a farsi carico della copertura dei loro posti vacanti rispetto alla loro capacità di assunzione per poter favorire la mobilità del personale provinciale. Grazie anche all’apporto di tecnici consulenziali qualificati, sono state date le indicazioni ed i chiarimenti necessari.

Tutto questo – ha concluso – per far sì che il sistema complessivo regionale, che fa capo all’Osservatorio e al Laboratorio regionale, sia in grado di rispondere a quello che la Regione Umbria ha auspicato, nell’accordo sottoscritto con il sindacato, verso un percorso di ricollocazione del personale ad esuberi zero”.

Applicazione Legge Delrio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*