Adotta una strada, una giornata dedicata a combattere il degrado stradale [VIDEO]

“Il protagonismo civico – ha detto il Vice Sindaco Barelli, ringraziando le associazioni per il significativo contributo al miglioramento della città- è fondamentale, oggi più che mai

Adotta una strada, una giornata dedicata a combattere il degrado stradale PERUGIA – E’ stata presentata questa mattina alla Sala Rossa di Palazzo dei Priori l’edizione 2017 di “Adotta una strada”, la giornata ideata dalle Associazioni del Territorio Arnate per combattere il degrado stradale nell’area, giunta quest’anno alla sua quinta edizione. Alla presentazione hanno partecipato il Vice Sindaco Urbano Barelli, la consigliera Erika Borghesi in rappresentanza della Provincia di Perugia, il coordinatore delle Associazioni Lamberto Salvatori, il consigliere comunale Otello Numerini, Gesenu e alcuni rappresentanti delle associazioni e proloco locali. Domenica 26 marzo, circa ottanta volontari delle associazioni si divideranno le strade che collegano Perugia con le località del territorio di Arna e Assisi (Ponte Valleceppi, Pretola, Lidarno, Sant’Egidio, Civitella d’Arna, Ripa, Pianello, Pilonico, Petrignano, Torchiagina) per ripulirle dai rifiuti e combatterne l’incuria, grazie anche alla collaborazione di Gesenu che ha fornito guanti e buste per la raccolta e che si farà carico di ritirare i rifiuti nei punti raccolta stabiliti.

“Il protagonismo civico –ha detto il Vice Sindaco Barelli, ringraziando le associazioni per il significativo contributo al miglioramento della città- è fondamentale, oggi più che mai. E’ il protagonismo delle città del futuro, in cui la pianificazione viene fatta dal basso, segnando una svolta nelle politiche pubbliche.”

Il Vice Sindaco ha, quindi, ricordato il progetto Futuro nel Verde che vede proprio le associazioni protagoniste in modo nuovo della progettazione condivisa dei territori, a seconda delle singole vocazioni locali. “Iniziative come “Adotta una strada” –ha concluso, confermando la sua presenza domenica all’evento- dovrebbero diventare contagiose sul territorio, per costruire una città diversa e migliore per noi e per i nostri figli.” A testimoniare l’attenzione dell’amministrazione comunale verso l’area in oggetto, il consigliere Numerini ha annunciato, peraltro, le visite del Sindaco Romizi il 13 aprile prossimo a Civitella d’Arna e il 5 maggio a Pianello e l’avvio di lavori sulla strada di Ripa. Anche la consigliera provinciale Borghesi ha sottolineato il ruolo importante delle associazioni: “Rappresentano il presidio del territorio –ha detto- particolarmente importante nell’area di cui stiamo parlando, ricca sia dal punto di vista naturalistico che del patrimonio storico.” Borghesi ha, quindi, ribadito l’impegno delle istituzioni a fare la propria parte, al fianco delle associazioni.

La volontà delle associazioni di mettersi in gioco e di essere protagoniste del proprio territorio è stata confermata dallo stesso Salvatori che ha ricordato come “Adotta una strada” si ponga anche l’obiettivo di sensibilizzare i residenti al decoro del territorio e di segnalare alle autorità e istituzioni eventuali abusi e la necessità di controlli. Le attività di valorizzazione del territorio arnate proseguono anche nei mesi di aprile e maggio con l’undicesima edizione di Attravers…Arna, che quest’anno avrà come tema la tutela dell’ambiente naturale e culturale. Saranno sei le camminate domenicali organizzate dalle associazioni, in collaborazione con l’Ecomuseo del Tevere, a partire dal 2 aprile a Pianello, quindi il 23 a Lidarno, il 30 aprile a Sant’Egidio. Nel mese di maggio saranno organizzati altri tre appuntamenti alla scoperta del territorio di Ripa (7 maggio), di Pilonico Paterno (21 maggio) e di Civitella d’Arna il 28 maggio.

Potrà essere anche questa l’occasione per usufruire della mappatura aggiornata di tutta la sentieristica comunale, realizzata dagli uffici dell’Area Risorse Ambientali e Smart City, che sarà posizionata in loco con appositi cartelli, ma sarà anche disponibile, attraverso un’apposita App e un QRCode, su dispositivi mobili direttamente dal portale Ambiente dell’ente, a disposizione di tutti gli appassionati di trekking e cammini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*