Perugia, approvata variazione al bilancio di previsione 2015

Cresce la previsione di spesa per la manutenzione delle aree verdi (totale 1 milione di euro), coperta con i risparmi dovuti alle minori spese di personale

Perugia, approvata variazione al bilancio di previsione 2015
Consiglio Comunale

Perugia, approvata variazione al bilancio di previsione 2015

La II Commissione Consiliare Bilancio ha approvato questa mattina, con nove voti a favore (maggioranza) e cinque contrari (opposizione) la preconsiliare relativa alla variazione del bilancio di previsione 2015.
L’assessore Bertinelli ha ripercorso i tratti salienti della manovra, già illustrati nel corso della seduta del 16 novembre.

E’ stato evidenziato, in particolare, come la variazione principale riguardi il riconoscimento da parte del Governo nazionale di una maggior somma per il fondo di perequazione imu-tasi (rimborso minor gettito) per circa cinque milioni di euro.

Questa maggior entrata verrà destinata per coprire in parte la quota annua di 1/28esimo del disavanzo di consuntivo 2014 (anticipazione di cassa), mentre in parte servirà per integrare il fondo debiti di dubbia esigibilità.

Altre variazioni riguardano le maggiori entrate derivanti da tasse e imposte e dal recupero dell’evasione fiscale, per un ammontare di circa 800mila euro, di cui 100mila concernenti la sola tassa di soggiorno.
Sul fronte degli investimenti, si segnalano gli interventi specifici nelle scuole di Mugnano e Ciabatti e su alcuni impianti sportivi, nonché l’incasso di un’anticipazione del finanziamento regionale per il Mercato Coperto (1 milione); inoltre sul Teatro Pavone, per cui erano stati previsti originariamente 400mila euro quale entrata da sponsorizzazioni, peraltro non certa, vi è stato l’inserimento definitivo del contributo della Fondazione Cassa di risparmio per 500mila euro.

Cresce la previsione di spesa per la manutenzione delle aree verdi (totale 1 milione di euro), coperta con i risparmi dovuti alle minori spese di personale conseguenti ad alcuni pensionamenti, così come le risorse per il sociale (+470mila euro) grazie all’acquisizione di fondi da finanziamenti regionali.

Aprendo il dibattito Nilo Arcudi ha ricordato di aver chiesto, nel corso della precedente seduta, un confronto con l’assessore Wagué e gli uffici competenti al fine di discutere dei fondi riguardanti i servizi extrascolastici, per i quali, a suo dire, la Giunta non avrebbe rispettato gli impegni presi, con conseguenti tagli. “Al contrario l’assessore ha preferito rispondere sul tema attraverso dei comunicati stampa, con un modus operandi che conferma l’inadeguatezza di una classe dirigente che vuole, evidentemente, abbindolare la città tramite specifiche furbate”.

Secondo Mencaroni, al di là dei proclami, a Perugia le attività extrascolastiche sono state tagliate per un terzo. Nella realtà, dunque, non c’è stato alcun mantenimento del servizio a causa di precise scelte politiche della Giunta.

Su questo versante l’assessore Bertinelli ha ripreso la parola per confermare che, in merito alle spese scolastiche, non vi è stata ad oggi alcuna riduzione di spesa rispetto all’esercizio precedente. Lo stesso vale anche per il finanziamento delle attività extrascolastiche che sono in linea con il 2014. Per il futuro, invece, è ancora tutto in stand by in attesa della nuova legge di stabilità che verrà varata dal Governo nazionale.
Nel corso della seduta è stato anche approvato, con otto voti a favore (maggioranza) e quattro contrari (opposizione) l’emendamento presentato dal sindaco Romizi.

Lo stesso prevede l’inserimento a bilancio di un contributo, proveniente dal Lidl, di 250mila euro per la realizzazione di un tratto di strada tra via Mentana e strada di Prepo. Nel contempo sono stati dirottati 140mila euro, quale contributo del ministero, dal progetto “Perugia-Siracusa” al medesimo intervento viario citato.

L’ing. Naldini ha ricordato che questo intervento fa seguito ad un’interlocuzione avviata da tempo dagli uffici con l’azienda Lidl. Il progetto, in sostanza, consentirà di realizzare definitivamente una sorta di “bretella” di collegamento tra il centro sportivo di Prepo e via Mentana, aprendo al doppio senso di marcia la strada ove insiste il supermercato Lidl. Il progetto è di fatto completato ed a breve approderà in Giunta per la definitiva approvazione.

L’operazione è ritenuta virtuosa, in quanto consentirà il finanziamento integrale di un’opera pubblica senza alcun esborso per le casse comunali.
Sulla manovra complessiva di variazione il Collegio dei Revisori dei conti ha espresso giudizio positivo, evidenziando la buona tenuta del bilancio di previsione 2015, redatto, peraltro, con un corretto margine di prudenza.

L’unica raccomandazione rivolta dai Revisori ha riguardato la previsione di una maggiore spesa per investimenti; questa – hanno sancito – non dovrà comportare un aggravio di cassa, tenuto conto delle criticità sul punto da tempo segnalate.

Sulla scorta di alcuni chiarimenti richiesti dai consiglieri, l’assessore Bertinelli ha fatto un excursus della situazione riguardante il tema del recupero dei crediti pregressi (dal 2009 in avanti). L’assessore precisa che su questo versante uffici e Giunta stanno svolgendo un lavoro quotidiano di recupero delle morosità e di lotta all’evasione. Si tratta, tuttavia, di un’attività complessa che richiederà del tempo per concretizzarsi definitivamente.

Nonostante gli scenari complessivi difficili (riduzione trasferimenti statali, crescita della morosità conseguente alla crisi economica, ecc.), il dato positivo della manovra in esame riguarda la copertura per l’annualità 2015 dell’1/28esimo del disavanzo ereditato; è intenzione dell’Amministrazione, evidentemente, proseguire su questa strada al fine di poter risistemare i conti comunali.

Anche il dirigente Rosi Bonci, sul fronte del recupero crediti, ha riferito che gli uffici finanziari e del bilancio, hanno da tempo richiesto a tutti i dirigenti comunali di accelerare le procedure per la riscossione dei residui attivi di loro competenza. Si stanno inviando ai debitori, dunque, le richieste formali di pagamento, propedeutiche, in caso di persistenza della morosità, all’attivazione dei procedimenti conseguenti.

 bilancio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*